HomeanteprimeNuova BMW Serie 5 2023, il Rendering Estremo

Nuova BMW Serie 5 2023, il Rendering Estremo

Il problema della progettazione di una nuova auto è che ci vuole tempo, molto tempo. Tendiamo a immaginare che tutto ciò che serve ad una persona creativa e talentuosa (designer), è prendere una matita e della carta ed è fatta.

La realtà è molto più noiosa e comporta innumerevoli scambi tra il dipartimento di design e gli ingegneri dell’azienda, un processo che può richiedere (e di solito lo fa) anni. Quindi, ciò significa che nel momento in cui il pubblico può reagire a un nuovo linguaggio di design che ha appena debuttato su una nuova auto, alcuni altri modelli in arrivo hanno già superato quello stile e non c’è modo di impedirlo.

Ecco perché le decisioni di apportare cambiamenti importanti alla linea di un produttore non sono prese alla leggera. Ci sono dei focus group che si confrontano con gli attuali proprietari, fanno tutto il possibile per minimizzare i rischi e, in definitiva, massimizzare i profitti. Eppure, anche così, gli incidenti accadono ancora.

Addio quindi al design più classico dell’attuale BMW Serie 5. L’azienda tedesca si sta infatti preparando per una vera e propria rivoluzione che non risparmierà praticamente nessun modello della gamma. E nemmeno la nuova generazione della Serie 5, che subirà una profonda trasformazione.

Uno dei punti più interessanti della futura BMW Serie 5 sarà senza dubbio il suo design. Questo rendering realizzato dagli amici di Autobild propone uno stile più moderno e futuristico che pone le basi nella BMW iX.

Fari più sottili saranno una delle caratteristiche di questo modello a contornare la nuova griglia ovoidale, più stretta e verticale nelle versioni più sportive M Performance.

Nuova BMW M5 2021, dati tecnici ufficiali, uscita

TECNOLOGIA E DESIGN

Un’estetica completamente nuova che si rifletterà anche nella parte posteriore, e che nel complesso erediterà caratteristiche della nuova BMW Serie 7 in arrivo tra pochi mesi.

Se fuori la serie 5 sarà tutta nuova, anche dentro non sarà da meno. Addio al cruscotto tradizionale e benvenuto a un molto più minimalista, con due schermi ad alta risoluzione che occupano e il nuovo sistema di infotainment.

Tra le novità più attese l’opzione “Highway Assistant” che permetterà la guida autonoma livello 3. La gamma di motori si concentrerà sulla benzina, perdendo opzioni diesel che saranno sostituiti da ibridi plug-in. La gamma aggiungerà anche una variante elettrica, una vera e propria i5, con i propri dettagli estetici e tre versioni note i530, i540 xDrive, i5 M50 xDrive.

L’ottava generazione della BMW Serie 5 è già nota internamente come “G60”, uno sviluppo che è in fase avanzata e ci aspettiamo di vedere i primi prototipi verso la fine della prossima estate o all’inizio dell’autunno. Il modello del segmento E arriverà nelle concessionarie nei primi mesi del 2024, dopo una presentazione mondiale prevista per la primavera del 2023.

spot_img

ULTIMI POST