HomeblogMercato Auto Nuove, India maglia nera Aprile a 0

Mercato Auto Nuove, India maglia nera Aprile a 0

La pandemia di coronavirus ha decimato il mercato delle auto nuove e il suo impatto si è fatto sentire in tutto il mondo. Il mercato auto più colpito è senza dubbio l’india. Business Today riferisce che in aprile non sono state vendute auto nuove nella nazione di 1,35 miliardi di persone. Avete capito bene, vendite auto nuove a quota 0.

Le severe misure di distanziamento sociale in India hanno costretto tutte le fabbriche di automobili e i concessionari a chiudere i battenti.

Gli unici veicoli stradali venduti dalle case automobilistiche sono stati esportati. Maruti Suzuki ha esportato 632 dei suoi veicoli in aprile, mentre Mahindra e Mahindra ha esportato 733 unità in tutto il mese.

Tra gli unici veicoli venduti in India ci sono trattori e altri macchinari necessari per l’industria agricola, che è uno dei settori essenziali dell’economia in India. Mahindra ha venduto 4.716 trattori in aprile.

“In Mahindra, stiamo lavorando fianco a fianco con tutte le parti interessate, in particolare con i nostri partner rivenditori e fornitori. La sicurezza di tutti i nostri dipendenti sarà di fondamentale importanza per noi, mentre riprendiamo le nostre attività”, ha detto Veejay Nakra, amministratore delegato della divisione automobilistica di Mahindra & Mahindra. “Speriamo che le nostre concessionarie aprano presto e che abbiano scorte per coprire le prime settimane di vendita. Nel mercato dell’export abbiamo venduto 733 veicoli nel corso del mese di aprile”.

Anche se in India le misure di blocco saranno allentate, ciò non significa che la produzione di automobili possa riprendere rapidamente. Business Today riferisce che alcuni hub automobilistici del paese, come Pune-Pimpri-Chinchwad, sono stati colpiti in modo particolarmente dal coronavirus e che la mancanza di parti nelle fabbriche avrà ampi impatti.

“Sarà dura. L’assemblaggio di un’auto è un processo molto complesso e coinvolge migliaia di parti. Se anche un solo pezzo non è disponibile, l’auto non può essere prodotta”, ha detto Rajesh Goel, vice presidente senior e direttore marketing e vendite di Honda Cars India. “Stiamo aspettando le indicazioni del governo e abbiamo iniziato a prepararci internamente. Tutto quello che posso dire per ora è che sarà un processo lungo e lento. Nessuno può dire quando l’industria raggiungerà la situazione di business as usual”.

spot_img

ULTIMI POST