HomeanteprimeNuova Maserati GranTurismo 2023: gli Interni

Nuova Maserati GranTurismo 2023: gli Interni

La nuovissima Maserati GranTurismo ha da poco fatto il suo debutto ufficiale e sarà disponibile sia con motore elettrico che elettrico. Tuttavia, Maserati non ci ha mostrato foto dell’abitacolo 2+2 fino ad oggi, quando sui canali ufficiali dei media è apparsa una galleria dettagliata con scatti interni ed esterni.

La Maserati GranTurismo è offerta in tre versioni. Sia l’entry-level Modena che la Trofeo, orientata alle prestazioni, sono equipaggiate con il V6 biturbo da 3,0 litri, anche se in diversi stati di messa a punto che producono rispettivamente 490 CV (365 k) e 557 CV (410 kW). Per quanto riguarda la Folgore a emissioni zero, è dotata di un trio di motori elettrici che producono complessivamente 761 CV (560 kW), alimentati dal pacco batterie da 92,5 kWh a 800 Volt.

Per differenziare ogni versione della GranTurismo, Maserati ha optato per diversi tocchi di stile all’esterno e per combinazioni di colori e finiture uniche all’interno dell’abitacolo.

LO STILE MASERATI

Il layout della plancia è molto simile a quello del SUV Maserati Grecale e incorpora il più recente linguaggio di design degli interni dell’azienda. Sebbene la maggior parte dei componenti sia condivisa con la Grecale, la Maserati GranTurismo ha un aspetto più pregiato grazie ai dettagli e alle cuciture della plancia e delle portiere rivestite in pelle, agli inserti strutturati e agli accenti in metallo lucido. La versione Modena ha una bella combinazione di rivestimenti beige/neri con inserti in legno, la Trofeo ha un tema nero con cuciture rosse e fibra di carbonio, mentre la Folgore è più appariscente con rivestimenti blu/bianchi e un trattamento unico per la plancia.

Come prevedibile, la GranTurismo è piena di shcermi digitali, tra cui un quadro strumenti digitale da 12,2 pollici, un touchscreen da 12,3 pollici per l’infotainment, un altro touchscreen da 8,8 pollici nella console centrale, un elegante orologio digitale con quadrante analogico e un head-up display. Alcuni si lamenteranno della decisione di Maserati di non offrire tasti fisici per i controlli del clima, ma la casa automobilistica definisce coraggiosamente il suo pannello sensibile al tocco il “controllo digitale del clima più semplice e veloce sul mercato”. Il volante a tre razze è condiviso con la Grecale e incorpora il pulsante start-stop e un quadrante rotante in stile “manettino Ferrari” per le modalità di guida.

Altri scatti degli interni evidenziano l’impianto audio da 1.195 Watt di Sonus Faber con 19 altoparlanti, lo stemma Granturismo sul lato passeggero della plancia, la bandiera italiana accanto alle bocchette del clima e la scritta nascosta “Since 1914” sulle modanature laterali.

Di solito i modelli con disposizione 2+2 non sono così spaziosi, ma Maserati sostiene che la GranTurismo può ospitare quattro adulti grazie al design della linea del tetto. Non possiamo giudicare dalle foto stampa, ma lo spazio posteriore per la testa sembra essere l’ultimo dei problemi per i passeggeri posteriori, che hanno poco spazio per le ginocchia. Tuttavia, non sono molti i proprietari della GranTurismo che la utilizzeranno come quattro posti per lunghi tragitti: quelli opteranno per la Quattroporte.

ULTIMI POST