Home anteprime Nuova Citroen C3 2023: Anteprima Rendering

Nuova Citroen C3 2023: Anteprima Rendering

0
790

Nel corso delle sue tre generazioni, Citroen C3 si è affermata come punto di riferimento nel segmento B, altamente competitivo. Il modello compatto uno dei pilastri centrali su cui Citroën basa gran parte della sua gamma. La generazione attualmente disponibile nelle concessionarie è stata lanciata nel 2016. Da allora è passato molto tempo. E nonostante il restyling del 2020, è giunto il momento di una revisione completa.

Citroen C3, così come la conosciamo, è destinata a scomparire e si sta lavorando attivamente per sostituire il modello con qualcosa di molto diverso.

Il piano originale di Carlos Tavares, CEO di Stellantis, era di commercializzare a livello globale la nuova Citroën C3 sviluppata per l’India e il Sud America. Un modello progettato per i mercati emergenti, il cui sviluppo ha visto la partecipazione attiva della divisione di consulenza del Gruppo Tata. In effetti, all’epoca si sosteneva addirittura che la nuova C3 prodotta in India dovesse essere inviata direttamente ai concessionari europei. In altre parole, smettere di produrre la Citroen C3 in Europa.

Va ricordato che il processo di produzione di serie della C3 venduta ai concessionari europei avviene in Francia. Vincent Cobée, diventato capo di Citroën nel gennaio 2020, ha svolto un ruolo fondamentale nell’impedire che questo piano si realizzasse. Cobée riuscì a convincere Tavares che l’Europa non aveva gli stessi requisiti.

LA C3 DIVENTA CROSSOVER

La nuova C3 che arriverà negli showroom europei presenterà differenze significative per adattarsi alle tendenze di questa parte del mondo e, soprattutto, alle richieste del pubblico europeo.
Uno dei cambiamenti più evidenti che la nuova generazione di C3 porterà con sé è un nuovo formato di carrozzeria. Non sarà più un normale veicolo compatto, ma diventerà un crossover. Un punto in comune con le versioni indiana e brasiliana. Laurentis Barria, Direttore Marketing e Comunicazione di Citroën, ha confermato che ci sarà una certa influenza: “Ci siamo ispirati alla nuova C3 presentata in Brasile per creare la nuova C3 europea”.

Questi rendering di largus.fr ci danno un’anteprima di come sarà la nuova C3 europea. Esteticamente, avrà le caratteristiche di un SUV. Ci saranno alcune somiglianze con la Citroën C3 Aircross. La lunghezza rimarrà inferiore ai 4 metri. Questo è importante per differenziarla dalla già citata C3 Aircross. Il frontale e il posteriore saranno modificati rispetto alla C3 per i mercati emergenti.
Citroën non prevede che la nuova C3 raggiunga il massimo punteggio di sicurezza nei test Euro NCAP. Ciò è dovuto in gran parte all’assenza di alcuni sistemi di assistenza alla guida. Nonostante ciò, sarà costruito con materiali di qualità superiore. Sostenuta dalla piattaforma CMP, la nuova C3 sarà molto più economica della Peugeot 208 e della Opel Corsa, consentendole di competere, tra l’altro, con la Dacia Sandero.

DATI TECNICI

L’utilizzo della piattaforma CMP consentirà lo sviluppo della Citroen ë-C3 elettrica.

Dal punto di vista meccanico ci saranno importanti innovazioni. N

on ci saranno motori diesel. Sarà disponibile un motore a benzina PureTech da 1,2 litri non elettrico. È stato escluso l’uso della tecnologia ibrida leggera a 48 volt (MHEV), che renderebbe più costoso il prezzo di vendita. Per contenere le emissioni medie, la variante 100% elettrica svolgerà un ruolo importante. La nuova Citroën ë-C3.

La nuova ë-C3 utilizzerà motori elettrici di origine cinese con una potenza moderata e a basso costo rispetto ai motori utilizzati, ad esempio, nella nuova DS 3 E-Tense e nella Jeep Avenger. La potenza della ë-C3 sarà di circa 60 kW (82 CV). Sarà disponibile una versione superiore con una potenza di circa 80 kW (109 CV).

Le batterie saranno fornite dallo specialista cinese Svolt. Sono previste due opzioni di batteria, una da 40 kWh e una più alta da 50 kWh. L’autonomia supererà i 300 chilometri secondo il ciclo di omologazione WLTP.
Tutte le modifiche descritte in questo articolo hanno costretto Citroën a ritardare il lancio della nuova C3 in Europa. Il lancio e la produzione della Citroen C3 di quarta generazione erano inizialmente previsti per la primavera del 2023 ma alla fine si dovrà aspettare fino al 2024.