Peugeot presenta il nuovo pianale eVMP, sarà sulla 3008 del 2022

Peugeot ha svelato maggiori dettagli sulla sua nuova piattaforma modulare per veicoli elettrici (eVMP o Electric Vehicle Modular Platform), che sarà lanciata nei prossimi anni. Da qui al 2025, il gruppo sposterà la sua gamma di veicoli passeggeri (che comprende varie piattaforme) su due sole piattaforme elettrificate al 100%.

Si dice che l’eVMP sarà utilizzata per i veicoli più grandi del segmento C e D, e offre una notevole capacità di stoccaggio della batteria con ben 50 kWh per metro di passo. Sulla base dell’attuale tecnologia delle batterie, il Gruppo PSA stima che la batteria più grande installata nell’eVMP fornirà fino a 650 km di autonomia in base al ciclo WLTP. La piattaforma può essere utilizzata anche per sostenere auto ibride plug-in.

Pur essendo tecnicamente una piattaforma completamente nuova, l’eVMP è essenzialmente una versione fortemente rielaborata dell’architettura EMP2 esistente, pur conservando alcuni sottoinsiemi e moduli batteria ad alte prestazioni. Anche il processo industriale è stato sinergizzato nei suoi stabilimenti, in modo da mantenere bassi i costi di ricerca e sviluppo.

Il direttore della Ricerca e Sviluppo dell’azienda, Micolas Morel, ha dichiarato: “Con questa piattaforma eVMP, il Groupe PSA dimostra ancora una volta la sua capacità di innovare sviluppando per i suoi clienti tecnologie all’avanguardia e a prezzi accessibili con una significativa riduzione degli investimenti in R&S e industriali”.

“Questa piattaforma globale permetterà di offrire una gamma di veicoli perfettamente rispettosi dell’ambiente, rispondendo alle mutevoli aspettative dei nostri clienti e garantendo il piacere di guida e la sicurezza a bordo, valori che oggi sono alla base della reputazione del Gruppo”, ha aggiunto.

Nel frattempo, si dice che la prima auto basata su eVMP sia la Peugeot 3008 SUV di nuova generazione. Le opzioni di propulsione includono una configurazione a motore singolo o doppio, offrendo ai clienti la possibilità di scegliere tra trazione anteriore o integrale. La versione a motore singolo utilizzerà probabilmente il motore elettrico esistente da 134 CV, mentre la configurazione a doppio motore dovrebbe erogare da 300 CV a 350 CV.