HomeblogJaguar Land Rover: 1,5 Milioni di motori Ingenium in attesa dell'Idrogeno

Jaguar Land Rover: 1,5 Milioni di motori Ingenium in attesa dell’Idrogeno

Jaguar Land Rover ha realizzato una pietra miliare nella produzione della gamma di motori Ingenium. Con oltre 1,5 milioni di unità prodotte presso il suo stabilimento di produzione di motori a Wolverhampton, nelle West Midlands l’Ingenium entra nella storia dell’automotive.

Il primo motore Ingenium che è uscito dalla linea di produzione nel 2015 è stato un quattro cilindri diesel, l’unica configurazione di motore fino a quando non è stato affiancato da una versione a benzina a quattro cilindri nel 2016. Nel 2019 è arrivato un sei cilindri in linea mild hybrid con il debutto della Range Rover Sport HST, in cui il motore Ingenium erogava ben 400 CV e 550 Nm di coppia.

Oltre ai propulsori a combustione interna e ibridi, la struttura di Wolverhampton ha anche assemblato i motori elettrici dedicati alla Jaguar I-Pace, che ha fatto il suo debutto nel 2018. Inoltre, l’impianto di produzione dei motori è in fase di aggiornamento per facilitare ulteriormente l’elettrificazione e i metodi di propulsione.

Jaguar Land Rover continuerà a sviluppare la tecnologia Ingenium, continuerà a far progredire l’elettrificazione della sua gamma di modelli. JLR lavora anche ad un motore a celle di combustibile a idrogeno che potrebbe nascere a Hams Hall, Birmingham, dove ha sede un centro di assemblaggio che produce pacchi batteria per veicoli elettrici e ibridi plug-in.

In tutto il mondo il gruppo automobilistico ha due sedi di progettazione, tre stabilimenti di produzione e due impianti di assemblaggio di gruppi propulsori nel Regno Unito, mentre le sue attività all’estero comprendono fabbriche di veicoli in Cina, Brasile, India, Austria e Slovacchia. Secondo Autocar, lo scorso anno Jaguar Land Rover ha prodotto più di 557.000 veicoli.

spot_img

ULTIMI POST