Nuova McLaren GT la supersportiva leggera V8 da 620CV

Il nuovo modello McLaren GT, si posiziona al fianco delle già conosciute gamme di Sports, Super e Ultimate Series. Questa modello McLaren si rivolge ad un nuovo pubblico e offre un’alternativa ai prodotti già esistenti in un segmento di mercato in crescita. Ripensando allo spirito che contraddistingue le Gran Turismo tradizionali percorrere lunghe distanze comodamente, a velocità più elevate e con spazio per i bagagli. Ecco allora una vettura che è più leggera, più veloce e più coinvolgente dei prodotti oggi disponibili nel segmento, aggiungendo maggiore spazio, comfort e fruibilità.

Come tutte le McLaren, la nuova GT ha un struttura in fibra di carbonio caratterizzata da resistenza e rigidità proponendo dinamiche di guida divertenti e un peso a secco più leggero della categoria. Con un peso a secco di 1.530kg (DIN), la GT è più leggera di 130kg rispetto alla sua più diretta concorrente e letteralmente centinaia di chilogrammi in meno rispetto alle altre vetture del segmento. Con i suoi 620CV erogati dal motore V8 4.0 litri bi-turbo, il rapporto peso/potenza della nuova McLaren GT è considerevole con i suoi 405CV per tonnellata.

Il telaio monoscocca MonoCell II – T – la T sta per “Turismo” creato su misura– incorpora un struttura posteriore che aggiunge un peso minimo ma che ha permesso di creare un area bagagli di 420-litri sotto al portellone in vetro a tutta lunghezza con cerniera anteriore. Il portellone ha la funzione per la chiusura “soft-touch” standard e può essere scelto come optional il meccanismo attuato elettricamente.

La posizione bassa del motore ed il posizionamento del sistema di scarico ha permesso di ottimizzare il volume, forma e utilizzo del vano bagagli. Una sacca da golf oppure due paia di sci da 185cm e scarponi oltre a dei bagagli possono essere stivati senza problemi, mentre troviamo ulteriori 150 litri di vano nella parte anteriore, la somma dei due consente alla GT di offrire un totale di 570 litri di spazio utile per il carico.

La robustezza della struttura in fibra di carbonio, cuore della vettura fa si che i montanti C e i finestrini del quarto posteriore vengano incorporati nel design, a vantaggio della visibilità e portando ancora più luminosità in un abitacolo che è già di per se spazioso e razionale. Le portiere diedrali si aprono verso l’alto offrendo un facile accesso all’abitacolo grazie anche alla soglia ribassata.