HomeanteprimeNuova Toyota RAV4 2022, il Rendering della 3 porte

Nuova Toyota RAV4 2022, il Rendering della 3 porte

La storia della 4X4 compatta giapponese è iniziata nel 1989, quando il RAV4 Prototype fu presentato al Tokyo Motor Show. Il nome significa Recreation Active Vehicle, e il numero 4 indica la trazione integrale permanente. Quell’auto è molto diversa dal crossover di serie, introdotto nel 1994, ma hanno ancora caratteristiche comuni (foto del concept nella galleria alla fine dell’articolo). Come ricorderete la Toyota RAV4 di serie della prima generazione, così come il prototipo, aveva tre porte, e solo nel 1995, ne arrivò una versione a cinque porte. Nella seconda generazione del crossover, che è apparso nel 2000, gli acquirenti avevano anche una scelta tra tre e cinque porte, ma dalla terza generazione il modello divenne solo cinque porte. Questi rendering realizzati da Kolesa.ru ci permettono di immaginare come potrebbe essere una tre porte basata sull’attuale (quinta generazione) della RAV4.

RITORNO ALLA PRIMA RAV4

Come l’originale 5 porte, il crossover nei rendering ha un passo significativamente più corto rispetto alla “cinque porte” e uno sbalzo posteriore ridotto. Uno dei tratti più caratteristici del modello a 3 porte sono gli ampi montanti centrali in colore con la carrozzeria, così come i montanti posteriori in nero. I vantaggi della 3 porte sono le sue dimensioni compatte e una migliore manovrabilità, che è particolarmente importante nelle aree urbane.

Bisogna ricordare che il crossover di prima generazione era realizzato sulla base della Celica GT-Four coupé. Il modello equipaggiato con motori a benzina da 2 litri con una potenza di 135 CV (3S-FE) e 175 CV (3S-GE). Disponibile con il cambio manuale o automatico e con trazione anteriore o integrale. Difficilmente vedremo di nuovo una Toyota RAV4 a 3 porte ma, come sempre, sognare non costa nulla.

spot_img

ULTIMI POST