HomemotorsportFormula1 2021, ecco il calendario c'è Imola!

Formula1 2021, ecco il calendario c’è Imola!

Arriva il calendario della Formula1 per la stagione 2021. Sono state apportate diverse modifiche con l’addio a Melbourne come apripista della stagione. La nuova stagione prenderà invece il via in Bahrain il 28 marzo.

Il Gran Premio d’Australia è stato posticipato al 21 novembre, mentre Imola tornerà il 18 aprile come seconda gara dell’anno, sostituendo il Gran Premio di Cina.

Il 2 maggio ci sarà una gara ma al momento non è possibile indicare dove si correrà.

IL CALENDARIO 2021

Questo è il calendario provvisorio del 2021:

  • Bahrain / Sakhir (28 marzo)
  • Italia / Imola (18 aprile)
  • TBC (2 maggio)
  • Spagna / Barcellona (9 maggio)
  • Monaco (23 maggio)
  • Azerbaigian / Baku (6 giugno)
  • Canada / Montreal (13 giugno)
  • Francia / Le Castellet (27 giugno)
  • Austria / Spielberg (4 luglio)
  • Regno Unito / Silverstone (18 luglio)
  • Ungheria / Budapest (1 agosto)
  • Belgio / Terme (29 agosto)
  • Paesi Bassi / Zandvoort (5 settembre)
  • Italia / Monza (12 settembre)
  • Russia / Sochi (26 settembre)
  • Singapore (3 ottobre)
  • Giappone / Suzuka (10 ottobre)
  • USA / Austin (24 ottobre)
  • Messico / Città del Messico (31 ottobre)
  • Brasile / San Paolo (7 novembre)
  • Australia / Melbourne (21 novembre)
  • Arabia Saudita / Gedda (5 dicembre)
  • Abu Dhabi (12 dicembre)

“E’ stato un inizio d’anno impegnativo per la Formula 1 e siamo lieti di confermare che il numero di gare previste per la stagione rimane invariato”, ha dichiarato Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato della Formula 1. “E’ una grande notizia che siamo già riusciti a concordare una data riprogrammata per il Gran Premio d’Australia a novembre e stiamo continuando a lavorare con i nostri colleghi cinesi per trovare una soluzione per correre lì nel 2021, se qualcosa dovesse cambiare.

“Siamo molto entusiasti di annunciare che Imola tornerà per la stagione 2021 e sappiamo che i nostri tifosi non vedono l’ora di vedere il ritorno della Formula 1 dopo la pausa invernale e la nostra nuova apertura di stagione in Bahrain. Ovviamente, la situazione del virus rimane fluida, ma abbiamo l’esperienza della scorsa stagione con tutti i nostri partner e promotori per adattarci di conseguenza e in sicurezza”, ha concluso.

spot_img

ULTIMI POST