HomeblogDisastro Rivian: manca i target di produzione

Disastro Rivian: manca i target di produzione

Rivian non ha raggiunto l’obiettivo di produzione per il 2022. Quello trascorso è stato un anno di cattive notizie per Rivian. Il marchio nordamericano ha iniziato con enormi aspettative di crescita, che sono diminuite di mese in mese. Uno dei principali obiettivi che si intendeva raggiungere inizialmente era quello di raggiungere una produzione di 50.000 auto elettriche. Alla fine dell’anno, l’azienda non ha raggiunto nemmeno la metà dell’obiettivo.

Allo stesso modo, sebbene Rivian abbia iniziato l’anno con una proposta di produzione elevata, con il passare dell’anno le aspettative sono diminuite al punto da abbassare l’obiettivo a 25.000 unità, anch’esse non raggiunte. Il numero di unità prodotte nel 2022 si è attestato a 24.337 modelli elettrici, tra Rivian R1T, Rivian R1S e l’EDV consegnato ad Amazon.

Dividendo i dati per trimestre, l’anno si è chiuso con un totale di 2.553 unità prodotte nel primo trimestre, 4.401 nel secondo, 7.363 nel terzo e 10.020 veicoli nel quarto e ultimo trimestre. L’aumento della produzione è molto positivo, poiché in ogni periodo le cifre sono aumentate. Tuttavia, questa evoluzione non è stata sufficiente per raggiungere gli obiettivi.

Rivian ha subito molti alti e bassi nel 2022. La crisi delle forniture ha costretto l’azienda a fermare la produzione per un totale di 70 giorni a causa della mancanza di componenti. Negli ultimi mesi, l’azienda ha subito anche gli effetti del clima locale, costringendola a chiudere la fabbrica per altri cinque giorni a causa delle inondazioni.

CRISI DEI CHIP

Nonostante tutto, il suo amministratore delegato, RJ Scaringe, mostra ancora un atteggiamento positivo. È convinto che, se non avessero sofferto per la mancanza di componenti, avrebbero facilmente raggiunto le 25.000 auto prodotte. Per mesi, il manager ha criticato aspramente i fornitori di chip e altri elementi per aver mostrato favoritismi nei confronti di altri marchi automobilistici “storici”.

Secondo Scaringe, tuttavia, il marchio ha superato la cifra di 25.000 auto prodotte, nello specifico sono state 25.051, ma le ultime 714 non saranno conteggiate per le misurazioni e le statistiche perché non sono state completate a causa della mancanza delle fasi finali: la convalida del software e l’allineamento delle ruote.

Il marchio non fornisce cifre specifiche di produzione per modello, ma del totale prodotto nel 2022 (24.337 unità), 20.332 sono state consegnate ai clienti. Di questo totale, 8.054 corrispondono al quarto trimestre. Attualmente, hanno un portafoglio di oltre 114.000 ordini per i Rivian R1T e R1S, oltre a un arretrato di quasi 100.000 furgoni elettrici EDV per Amazon.

Le previsioni non sono del tutto lusinghiere per Rivian, poiché se la produzione di veicoli non aumenterà in modo significativo, potrebbe trovarsi di fronte a un collo di bottiglia difficile da sopportare per il marchio.

Anche i dati di borsa non sono dei migliori. Rivian ha raggiunto più di 100.000 milioni di dollari di capitalizzazione dopo la sua offerta pubblica iniziale. L’ultima valutazione l’ha collocata al di sotto dei 15.000 milioni di dollari e dei 17,34 dollari per azione. Tuttavia, questo è avvenuto prima dell’annuncio dei dati di produzione ottenuti nel 2022, che potrebbero significare un calo ancora più significativo.

ULTIMI POST