HomelifestyleSubaru Impreza WRX STI diventa un pickup

Subaru Impreza WRX STI diventa un pickup

Abbiamo visto molte auto personalizzate finire molto peggio di come erano prima dell’inizio delle modifiche. Non si può dire lo stesso di questa Subaru WRX STI del 2006 con un kit di conversione Ute completo. Non solo l’aspetto e la finitura sono talmente buoni che potrebbero essere usciti da una fabbrica Subaru, ma il letto è completamente funzionante e più grande di quanto ci si potrebbe aspettare.

All’asta su Cars & Bids, questa WRX STI Ute del 2006 ha trascorso la maggior parte della sua vita in California. Poco dopo essere stata trasferita a New York, è stata modificata nell’auto che vedete qui con un kit di conversione Smyth Performance “Ute”. Si tratta dello stesso marchio Smyth Performance che produce kit di conversione per pick-up per Dodge Charger, Audi A4, VW Bettle e altro ancora. Per usare un eufemismo, sanno il fatto loro.

E la qualità costruttiva è evidente in questa particolare Subaru. La giunzione tra il montante B originale e la nuova cabina posteriore chiusa è immacolata. Anche la linea di spalla che finisce per essere la parte superiore del letto sembra fresca di fabbrica. Anche le luci posteriori modificate, che ora si interrompono bruscamente in corrispondenza del portellone, sembrano adeguate.

SUBARU IN ANTEPRIMA

Sbloccando la copertura tonneau con chiusura a scomparsa e abbassando il portellone posteriore, troverete un letto in alluminio completamente utilizzabile che misura 79 pollici dalla cabina al bordo del portellone posteriore. Anche con i parafanghi interni che riducono lo spazio del letto, ci sono 35,5 pollici da un lato all’altro. Inoltre, Smyth Performance ha creato questo letto con la possibilità di installare i sedili della vecchia Subaru Brat rivolti all’indietro, se il nuovo proprietario lo desidera.

Sebbene questa Subaru sia stata ovviamente modificata, sembra che la trasmissione sia stata riscaldata solo in modo molto sottile. È dotata di un sintonizzatore COBB Accessport, di una messa a punto della centralina Turbo Tek, di un solenoide di controllo della sovralimentazione COBB, di una coperta turbo COBB, di un catalizzatore ad alto flusso e di un sistema di scarico in acciaio inossidabile da 3 pollici. Il veicolo ha comunque percorso 178.300 miglia e non è certo una gallina dalle uova d’oro.

Il venditore afferma che di recente sono stati eseguiti molti interventi di manutenzione importanti, tra cui la cinghia di distribuzione, le candele, le bobine di accensione e altro ancora. La Subaru WRX poggia su cerchi da 18 pollici Fifteen52 Integrale con freni Brembo. Si tratta di un pacchetto unico, che possiamo immaginare possa essere venduto a caro prezzo.

ULTIMI POST