HomeanteprimeNuova Mercedes-Maybach Classe C 2023: il Rendering

Nuova Mercedes-Maybach Classe C 2023: il Rendering

E se arrivasse una Mercedes-Maybach Classe C meno costosa della S?

Di solito, quando si cerca di vendere qualcosa che va contro l’immagine del proprio marchio, il prodotto non andrà molto bene. Naturalmente, quando si tratta di automobili, tutto sta nella strategia di marketing, perché se la si pianifica nel modo giusto, si può vendere praticamente di tutto.

Un SUV Porsche? Sì. Un SUV compatto Porsche? Sì. Un SUV Lamborghini? Sì. Un SUV Rolls-Royce? Sì. Inoltre, sta per arrivare il SUV della Ferrari e, beh, il quadro è chiaro. Niente è più sacro e se può accadere a Lamborghini e Rolls-Royce, può certamente accadere anche a Maybach, o Mercedes-Maybach, come amano definirsi ora.

Una volta una Maybach era un derivato autonomo della Classe S che aveva un aspetto decisamente più elegante della sua sorella più popolare. Mi riferisco agli iconici modelli delle serie 57 e 62. Poi è arrivata la Mercedes-Maybach. Poi sono arrivate Mercedes-Maybach S 600, S 500, S 600 Pullman, S 550, S 650, S 650 Cabriolet, G 650 Landaulet e, più recentemente, la GLS 600, tra le altre.

Non preoccupatevi, la casa automobilistica tedesca non è in procinto di realizzare una variante Maybach della Classe A, ma, secondo quanto dichiarato dalla stessa Mercedes, potrebbe arrivare un modello di lusso “entry-level”, già anticipato a maggio durante la presentazione di “Economics of Desire”.

Questo modello in arrivo sembra avere una silhouette slanciata, un cofano lungo, un cofano del bagagliaio corto e una nitida grafica orizzontale per i fari a LED. Sembrava più una Lexus che una Mercedes-Maybach, ma comunque è ancora troppo presto per trarre conclusioni.

Quello che possiamo fare è rivedere ciò che rende Maybach un’entità così grande e poi considerare come il panorama automobilistico reagirebbe a un ipotetico modello Mercedes-Maybach Classe C, perché sarebbe praticamente la definizione di entry-level, per quanto riguarda questo sub-brand.

LA STORIA DI MAYBACH

Chi pensa che Maybach sia sempre esistita solo come derivata di Mercedes-Benz, può star certo che non è così. Infatti, l’azienda è stata fondata nel lontano 1909 da Wilhelm Maybach, in collaborazione con il figlio Karl Maybach.

All’inizio, l’azienda si limitava a costruire motori per Zeppelin e vagoni ferroviari, mentre il primo prototipo fu presentato ben 10 anni dopo, nel 1919. Pur non abbandonando del tutto il settore navale e aeronautico (Maybach produsse ancora motori per dirigibili durante la Prima Guerra Mondiale e poi motori per carri armati nella Seconda Guerra Mondiale… per la parte perdente), continuò a produrre una vasta gamma di lussuosi veicoli per passeggeri.

Quando Daimler-Benz acquistò l’azienda, era già il 1960 e i giorni in cui Maybach costruiva modelli da sola erano finiti. Per un certo periodo continuò a produrre modelli Mercedes in edizione speciale, ma niente di così spettacolare come la Maybach 57 e la Maybach 62, entrambe entrate in produzione nei primi anni 2000.

ULTIMI POST