HomeblogJaguar Land Rover presenta gli esclusivi interni riciclati

Jaguar Land Rover presenta gli esclusivi interni riciclati

Jaguar Land Rover sta lavorando con Aquafil alla creazione di materiale di rifinitura interna realizzato con i rifiuti recuperati dall’oceano o dalle discariche. Prodotto da Aquafil, Econyl è un filato sintetico che sfrutta la plastica industriale riciclata, scarti di tessuto per abbigliamento, reti da pesca e plastica abbandonata nell’oceano.

Questi rifiuti di nylon vengono recuperati da tutto il mondo e poi inviati a centri di trattamento dove vengono analizzati, trattati e preparati per essere immessi in un impianto chimico. Qui il nylon viene scomposto nella sua forma grezza attraverso un processo di depolimerizzazione. Il nylon grezzo lavorato viene poi trasformato in filato di Econile.

Il filato di Econyl ha le stesse caratteristiche chimiche e prestazionali del materiale grezzo, dice Jaguar Land Rover, e questo permette di trasformarlo nei rivestimenti interni quali moquette, tessuti e tappetini per i futuri veicoli JLR. L’obiettivo è quello di utilizzare materiali più rispettosi dell’ambiente che forniscano ancora ai clienti un prodotto premium e resistente.

L’AMBIENTE AL CENTRO

LAttualmente, la Range Rover Evoque, la Range Rover e la Jaguar I-Pace possono essere specificate con le finiture interne opzionali Kvadrat, che sono una combinazione di lana e un panno scamosciato realizzato con 53 bottiglie di plastica riciclata per veicolo, dice Jaguar Land Rover.

Con il processo di riciclaggio utilizzato da Aquafil nella produzione di Econyl, ogni 10.000 tonnellate di filato grezzo prodotto si risparmieranno 70.000 barili di petrolio greggio e si eviteranno 65.100 tonnellate di emissioni di carbonio.

spot_img

ULTIMI POST