Peugeot ha presentato in anteprima la 508 PSE. Si tratta della versione ibrida plug-in a due motori della 508 in versione berlina e station wagon. Sviluppata da Peugeot Sport, era stata anticipata dalla 508 Peugeot Sport Engineered Concept che è stata presentata al Salone dell’Automobile di Ginevra dello scorso anno.

Secondo Peugeot si tratta del modello di produzione più potente della storia del brand. Il propulsore della 508 PSE è composto da un motore a benzina turbo a iniezione diretta a quattro cilindri in linea da 1,6 litri che produce 200 CV a 6.000 giri/min e 300 Nm di coppia a 3.000 giri/min, abbinato ad a una coppia di motori elettrici. Il motore dell’asse anteriore produce 110 CV e 320 Nm di coppia, mentre l’unità posteriore produce 113 CV e 166 Nm di coppia.

La potenza totale del sistema è di 360 CV e 520 Nm di coppia inviata a tutte e quattro le ruote, con un cambio automatico a otto velocità che gestisce la trasmissione sull’asse anteriore. Così equipaggiata la 508 PSE scatta da 0-100 km/h in 5,2 secondi, 80-120 km/h in 3,0 secondi. La velocità massima è di 250 km/h, o 140 km/h in modalità elettrica.

La batteria agli ioni di litio da 11,5 kWh nel 508 PSE impiegherà meno di sette ore per raggiungere una carica completa da una normale presa di corrente domestica, o quattro ore da una presa rinforzata da 16 ampere. La ricarica rapida impiega circa 2 ore come nel caso di un wallbox da 6,6 kW, per la precisione un’ora e 45 minuti.