HomeblogCrisi Hertz, si lotta per evitare il Fallimento

Crisi Hertz, si lotta per evitare il Fallimento

Hertz pagherà i finanziatori che controllano indirettamente la sua flotta di auto a noleggio. Ben 650 milioni di dollari in una mossa che segna una svolta nel braccio di ferro per evitare il fallimento.

Come parte dell’accordo, Hertz sospenderà per il resto dell’anno i suoi sforzi per cancellare alcuni dei quasi 500.000 contratti di leasing sulle auto che l’azienda attualmente affitta ai clienti. Il gigante dell’autonoleggio aveva sperato di annullare molti di questi contratti di leasing e di ridurre drasticamente il numero delle sue auto in flotta.

Bloomberg osserva che un’entità separata Hertz è proprietaria dei veicoli che la società noleggia in base a un contratto, fornendo ai finanziatori rilevanti diritti collaterali. Attraverso l’attuale contratto di leasing, Hertz deve pagare una tassa per coprire l’ammortamento oltre al normale canone di locazione per ogni auto del suo parco. Questo nuovo accordo permetterà ad Hertz di pagare probabilmente meno di quanto nominalmente dovrebbe ai suoi finanziatori.

Hertz ha presentato la proposta di risoluzione a Wilmington, Delaware, poco prima della mezzanotte di lunedì. Chiederà al giudice fallimentare americano Mary Walrath di approvare l’accordo.

Hertz ha già detto in precedenza che, in parte, sono stati i suoi finanziatori a spingerla al ricorso al chapter 11 lo scorso maggio.

spot_img

ULTIMI POST