Renault-Nissan arrestato il Ceo Ghosn per evasione fiscale

Il CEO di Renault-Nissan-Mitsubishi, Carlos Ghosn, è stato arrestato in Giappone con l’accusa di non aver riportato il suo completo compenso.

Nissan ha confermato di aver avviato un’indagine interna che coinvolge sia Ghosn che il responsabile del brand Greg Kelly per molti anni sulla base di un rapporto di denuncia.

I media locali sostengono che Ghosn è accusato di non aver riportato circa $ 44 milioni (5 miliardi di yen) di reddito nel corso di 5 anni, insieme ad altre violazioni delle leggi finanziarie del Giappone.

Nissan si prepara ad estromettere Ghosn e Kelly nel corso di una riunione del consiglio di amministrazione che la casa automobilistica terrà oggi.

“Dall’inchiesta è emerso che nel corso di molti anni sia Ghosn che Kelly hanno segnalato importi di risarcimento nel rapporto sui titoli azionari di Tokyo inferiore all’importo effettivo, al fine di ridurre l’ammontare divulgato del risarcimento di Carlos Ghosn”, ha detto Nissan in un comunicato.

“Inoltre, per quanto riguarda Ghosn, sono stati scoperti numerosi altri significativi atti di cattiva condotta, come l’uso personale dei beni aziendali, e anche il profondo coinvolgimento di Kelly è stato confermato.”

“L’amministratore delegato di Nissan Hiroto Saikawa proporrà al Consiglio di amministrazione di Nissan di rimuovere prontamente Ghosn dalle sue posizioni in qualità di Presidente e Direttore Rappresentante. Saikawa proporrà anche la rimozione di Greg Kelly dalla sua posizione di Direttore Rappresentativo. “

Inline
Per favore inserisci lo shortcode del plugin "easy facebook like box" da impostazioni > Easy Fcebook Likebox
Inline
Per favore inserisci lo shortcode del plugin "easy facebook like box" da impostazioni > Easy Fcebook Likebox