Home motorsport Rally Italia Sardegna: gli iscritti dell’edizione 2022

Rally Italia Sardegna: gli iscritti dell’edizione 2022

0
100

Un totale di 60 equipaggi parteciperà al Rally d’Italia in Sardegna, il quinto evento WRC del 2022.
Undici “Rally1”, trentasei “Rally2” nella categoria WRC2 e quattro “Rally3” nella categoria WRC3 costituiscono la maggior parte dell’elenco.

La stagione WRC 2022 sta prendendo il largo. Dopo aver corso in Portogallo e quasi senza pause, il Campionato del Mondo Rally si dirige verso la Sardegna. Gli organizzatori del Rally Italia Sardegna hanno infatti pubblicato l’elenco definitivo degli iscritti all’evento che si svolgerà dal 2 al 5 giugno. Un totale di 60 equipaggi si cimenteranno sui palcoscenici dell’isola mediterranea in un evento che vedrà nel suo parco assistenza undici vetture “Rally1”, trentasei vetture “Rally2” della categoria WRC2 e quattro vetture “Rally3” della classe WRC3.

La classe regina del Campionato del Mondo torna al suo “set-up” di undici auto: M-Sport torna a schierare quattro Ford Puma Rally1 dopo aver gareggiato con cinque telai in Portogallo. L’assenza di Sébastien Loeb, dovuta al coincidere delle date con il Rally di Andalusia del Campionato del Mondo Rally-Raid, lascia Craig Breen, Gus Greensmith, Adrien Fourmaux e Pierre-Louis Loubet come piloti della squadra di Cumbria sulle tappe sarde. Anche Toyota Gazoo Racing schiererà quattro vetture “Rally1” contro le tre di Hyundai Motorsport.

GLI ISCRITTI ALLA TAPPA IN SARDEGNA

Elenco iscritti WRC Rally Italia Sardegna 2022
Nikolay Gryazin torna alla disciplina WRC2 dopo aver partecipato al Rally del Portogallo al di fuori della categoria.
Non ci sono sorprese nella formazione dei piloti di Toyota, anche perché il marchio ha già annunciato che Esapekka Lappi tornerà al volante della terza Toyota GR Yaris Rally1. Il finlandese si unirà al connazionale Kalle Rovanperä e a Elfyn Evans in Sardegna, mentre il giapponese Takamoto Katsuta sarà il quarto pilota Toyota dopo aver sfiorato il podio in Portogallo.

Hyundai, invece, riproporrà lo schieramento dell’evento portoghese e gareggerà con il tridente formato da Ott Tänak, Thierry Neuville e lo spagnolo Dani Sordo. Lo spagnolo ha vinto in Sardegna in due occasioni.

Il WRC2 è sempre molto drammatico, non da ultimo per il gran numero di concorrenti. Trentasei vetture “Rally2” si contenderanno gli onori della categoria argento. Il leader Yohan Rossel dovrà lottare contro le Skoda di Andreas Mikkelsen, Nikolay Gryazin e Marquito Bulacia, ma anche contro la Hyundai ufficiale di Teemu Suninen e la Ford Fiesta Rally2 di Jari Huttunen, supportata da M-Sport. Tra gli altri grandi nomi della categoria figurano Chris Ingram e Sami Pajari, che hanno fatto il salto nella classe argento una tantum.

Eric Camilli ed Erik Cais non vanno dimenticati, così come i tre outsider Martin Prokop, Freddy Loix e Jourdan Serderidis. Come sempre, c’è una grande presenza di spagnoli. Jan Solans e Rodrigo Sanjuan gareggeranno con la loro Citroën C3, mentre Eduard Pons affiancherà Alberto Chamorro con la sua Skoda. Miguel Diaz-Aboitiz si ripete con Jorid Hereu. Inoltre, Marc Martí, Carlos del Barrio e Axel Coronado saranno co-piloti. Anche nel WRC3 ci sarà un copilota spagnolo: Rogelio Peñate gareggerà con Diego Domínguez in una delle quattro Ford Fiesta Rally3 presenti.