HomemotorsportFerrari da sogno in Bahrein: doppietta Leclerc e Sainz

Ferrari da sogno in Bahrein: doppietta Leclerc e Sainz

Ferrari ha completato un weekend impeccabile, portando a casa pole, giro più veloce e una doppietta al Gran Premio del Bahrain. Carlos Sainz ha superato un fine settimana difficile con un secondo posto finale.

Formula 1 ha già nei suoi libri di storia la prima gara con il nuovo regolamento 2022 e Ferrari appare in loro con lettere d’oro, come ha ottenuto un doppio successo indiscusso mentre i suoi rivali hanno sofferto problemi di tutti i tipi.

Entrambe le Red Bull si sono ritirate con problemi meccanici, mentre le Mercedes non sono state in grado di abbinare la velocità della Ferrari e il terzo posto di Lewis Hamilton è stato un regalo inaspettato.

La stella del fine settimana è stata Charles Leclerc, che ha preso la pole, il giro più veloce e la vittoria senza fare errori. D’altra parte, Carlos Sainz ha lottato per tenere il passo del suo compagno di squadra, ma la sua esperienza e il suo know-how gli hanno permesso di finire il weekend con un grande risultato. Uno di quelli che i campioni sanno tirare fuori nelle giornate no.

La Ferrari torna al suo posto.
Questo è ciò che entrambi Charles Leclerc e Carlos Sainz ha sottolineato nelle loro prime interviste dopo aver ottenuto fuori dalla macchina, perché stiamo parlando della squadra di maggior successo in Formula 1 e hanno rotto una striscia nera di più di due anni senza una vittoria.

“Prima di tutto, complimenti a Charles e complimenti alla Ferrari, siamo di nuovo in pista. È dove avremmo dovuto essere per gli ultimi due anni, ma questo duro lavoro sta pagando” Carlos Sainz ha sottolineato prima di prendere il podio.

“È stato un fine settimana difficile per me, non voglio mentire, non avevo il ritmo. Ma sono stato in grado di resistere e ottenere questo doppio per la squadra. Ovviamente, ho compiti da fare per la prossima gara”, ha ammesso lo spagnolo.

Per gran parte della gara, Leclerc e Verstappen erano irraggiungibili per Carlos Sainz, che ha dovuto accontentarsi di tenere sotto controllo Sergio Pérez. Tuttavia, quando il motore della AlphaTauri di Pierre Gasly ha preso fuoco e la safety car è dovuta intervenire, lo spagnolo ha visto un’opportunità.

LA FERRARI DA SOGNO

La Red Bull di Verstappen ha iniziato ad avere problemi di sterzo, rendendo l’olandese ancora più vulnerabile, che ha lottato per mantenere il secondo posto.

“Alla ripartenza ho avuto una buona possibilità perché sono partito bene dietro Max, ma lui si è difeso bene”, ha detto Sainz. “Poi ho visto le luci sul retro della sua auto accendersi (indicando che l’auto sta finendo l’energia elettrica) e ho pensato che era la mia occasione e sono andato per esso”.

Infine, Carlos Sainz ha superato il suo avversario, che alla fine dello stesso giro ha avuto problemi più gravi e ha dovuto ritirarsi dalla gara.

“È stato sfortunato da parte sua, perché ha guidato abbastanza bene per ottenere il secondo posto, ma sono stato in grado di superarlo, ha dovuto ritirarsi e questo è il modo in cui è. È un bene per la Ferrari”, ha concluso un soddisfatto Sainz.

Dopo questa prima gara, la Ferrari guida il campionato costruttori con 44 punti, a 27 della Mercedes e 10 della Haas. Red Bull lascia Bahrain con zero punti e Leclerc conduce il campionato piloti da otto punti da Sainz.

ULTIMI POST