HomeblogAddio alla Renault (Dacia) Sandero RS

Addio alla Renault (Dacia) Sandero RS

Addio alla Renault Sandero RS. Il marchio francese, che cura la produzione del modello rumeno in Sud America, ha confermato che la versione più sportiva sta lasciando il mercato dopo quasi sette anni.

Basata sulla Dacia Sandero, è stato l’unico modello ad essere rielaborato dai tecnici di Renault Sport.

La Renault Sandero RS è stata una delle scoperte più interessanti a metà strada tra il 2014 e il 2015, anno in cui è stata presentata. Non c’era nulla che suggerisse che il marchio rumeno low cost sarebbe stato intenzionato a produrre una compatta sportiva.

Il modello è stato lanciato nel 2015 e ora è in vendita da sette anni. Nei paesi emergenti i cicli di vita da sei a sette anni che si usano in Europa sono insoliti, quindi la sua vita sul mercato avrebbe potuto essere prolungata. A segnare la fine della sua produzione sono stati ancora una volta i livelli di emissioni inquinanti generate dal suo motore.

Renault Sandero RS

LA SPORTIVA IN STILE RENAULT RS

La Renault Sandero RS 2.0 lascia il mercato dopo 7 anni di produzione. Il modelloo al vertice della gamma Renault è alimentato da un motore a benzina a quattro cilindri da 2,0 litri con una potenza massima di 147 CV e 198 Nm di coppia, abbinato a un cambio manuale a sei velocità. Tuttavia, questo motore è uno di quelli adattati dal produttore per il funzionamento flexi-fuel, quindi con etanolo le prestazioni sono leggermente superiori: la potenza massima sale a 150 CV e la coppia a 205 Nm. Il grande problema è che in Brasile, dove è commercializzato, un nuovo standard di emissioni dal 2022 renderà impossibile continuare a commercializzare questo modello.

Va tenuto presente che questo modello non è esattamente uno dei più economici, poiché il suo prezzo in Brasile è di 100.000 real brasiliani – circa 15.570 euro – e che 4.600 unità sono state vendute negli ultimi sette anni. Con queste cifre, Renault non può permettersi di fare le modifiche necessarie al motore per conformarlo ai nuovi limiti, per non parlare di sostituire questo motore con uno che soddisfi questi requisiti e possa funzionare con entrambi i carburanti.

ULTIMI POST