HomeblogIn Giappone Mitsuoka trasforma la Toyota RAV4 in un pezzo unico

In Giappone Mitsuoka trasforma la Toyota RAV4 in un pezzo unico

Una delle auto più bizzarre lanciate l’anno scorso è stata la Mitsuoka Buddy basata sulla Toyota RAV4. Uno YouTuber giapponese ha avuto l’opportunità di dare un’occhiata all’auto di persona.

Anche se non parlate giapponese, c’è una traduzione (approssimativa) nei sottotitoli e il recensore ci fornisce uno sguardo approfondito sia all’esterno che all’interno del Buddy.

Nel creare il Buddy, Mitsuoka si è ispirato ai SUV americani di un tempo. Per esempio, il frontale ricorda una Chevrolet Tahoe degli anni ’90 per la presenza di una grande griglia cromata e di fari quadrati. Il SUV è anche dotato di pannelli frontali specifici e di ruote dall’aspetto retrò.

UN PROGETTO UNICO SU BASE RAV4

Le modifiche bizzarre continuano nella parte posteriore dove troverete un nuovo portellone, un paraurti cromato e luci verticali specifiche.

Dato che il Buddy è basato sulla Toyota RAV4, non dovrebbe sorprendere che l’interno abbia un aspetto attuale. Il cruscotto, il quadro strumenti, la console centrale, lo schermo dell’infotainment e i comandi audio/HVAC non cambiano, ma Mitsuoka ha rivestito gran parte dell’abitacolo di pelle nera con cuciture e profili a contrasto bianchi.

In Giappone, quando era ancora disponibile, dato che il primo lotto di produzione di 200 unità è stato esaurito in soli quattro giorni, gli acquirenti avevano la possibilità di scegliere tra un motore a benzina da 2.0 litri che produce 168 CV o un powertrain ibrido da 2.5 litri con 175 CV. I prezzi partono da circa 45.000 dollari e 56.000 dollari per l’ibrido. Mitsuoka ha detto che prevede di consegnare i primi 200 esemplari nei prossimi due anni prima di dare il via a una seconda produzione nel 2023.

spot_img

ULTIMI POST