HomeblogAurora punta sua guida autonoma con Reinvent

Aurora punta sua guida autonoma con Reinvent

La startup di guida autonoma Aurora sta diventando pubblica attraverso una fusione con una società di acquisizione a scopo speciale (SPAC) denominata Reinvent Technology Partners Y.
Aurora è stata fondata nel 2017 dall’ex capo del programma per i veicoli autonomi di Google, Chris Urmson, e dall’ex ingegnere di Uber, Drew Bagnell. Nel gruppo anche Sterling Anderson, l’ex capo del team Autopilot di Tesla. L’azienda si è rapidamente affermata come uno dei playerpiù significativi nel campo dei veicoli autonomi e l’anno scorso ha acquistato l’intera divisione sulla guida autonoma di Uber.

LA GUIDA AUTONOMA DI AURORA

L’accordo di Aurora con Reinvent Technology Partners Y porta ad una stima per la società di 11 miliardi di dollari e dovrebbe chiudersi nella seconda metà del 2021, come riferisce The Verge. Un altro miliardo di dollari sarà generato da investitori tra cui Uber, Volvo, PACCAR, T. Rowe Price, Fidelity, Sequoia Capital e altri.

La startup riconosce che ci vorrà del tempo prima che inizi a fare soldi. Infatti, si aspetta di essere in perdita almeno fino al 2027 mentre sviluppa le sue tecnologie. Alla fine prevede di vendere le sue tecnologie ad altre aziende. I documenti rivelano che Aurora ha perso 214 milioni di dollari nel 2020, di cui 179 sono stati utilizzati per la ricerca e lo sviluppo. Nel primo trimestre del 2021, Aurora ha perso 189 milioni di dollari, di cui 159 milioni per la ricerca e lo sviluppo.

spot_img

ULTIMI POST