HomeblogVolkswagen taglia 4.000 posti in Germania

Volkswagen taglia 4.000 posti in Germania

Volkswagen sta per tagliare 4.000 posti di lavoro in Germania attraverso un piano di pensionamento anticipato. Il piano è rivolto ai dipendenti più anziani di 6 fabbriche che ora impiegano circa 120.000 persone.

Inoltre, la casa automobilistica tedesca ha raggiunto un accordo con il consiglio di fabbrica per offrire un piano di pensionamento parziale ai dipendenti nati tra il 1961 e il 1964. Il prepensionamento completo è offerto ai nati dal 1956 al 1960.

I pacchetti di pensionamento sono descritti come interessanti dalla casa automobilistica e saranno combinati con il taglio di circa 3.000 a 4.000 posizioni entro il 2023.

Il gruppo VW impiega circa 11.500 persone nate tra il 1956 e il 1960; la casa automobilistica si aspetta che fino a 900 dipendenti aderiscano al piano di prepensionamento, mentre quelli che sceglieranno il prepensionamento parziale dovrebbero pochi meno.

“Per i nostri colleghi più anziani, il pensionamento parziale è una buona opportunità per arrivare un po’ prima nella loro meritata pensione. Lo stesso vale per gli altri programmi rivolti ai più anziani”, ha detto Bernd Osterloh, presidente del Consiglio di fabbrica generale.

Nuova Volkswagen ID4 2021, Dati tecnici, Foto e Uscita

BLOCCO DELLE ASSUNZIONI

“Ciò che tutte queste misure mostrano chiaramente è che il consiglio di fabbrica si preoccupa di garantire che le uscite non abbiano un impatto negativo sui dipendenti che restano al lavoro. VW si attiene al suo approccio collaudato: assumeremo nuovo personale se necessario e garantire che non ci sarà un’intensificazione del lavoro. Inoltre, continueremo a costruire il nostro business in campi all’avanguardia, rafforzato dalla nostra trasformazione interna.

Mentre VW non ha condiviso il costo del suo ultimo piano di prepensionamento, fonti interne hanno detto a Reuters che lo hanno stimato vicino ai 500 milioni di euro. L’azienda ha comunque detto che allo stesso tempo sta aumentando il budget per la formazione a 200 milioni di euro, un aumento di 40 milioni, e ha deciso un blocco delle assunzioni fino alla fine del 2021. Il gruppo VW assumerà solo in settori come i veicoli elettrici, lo sviluppo delle batterie e la digitalizzazione.

spot_img

ULTIMI POST