HomeblogNoleggio e Taxi: ricavi e utenti dimezzati nel 2020

Noleggio e Taxi: ricavi e utenti dimezzati nel 2020

La pandemia di COVID-19 ha portato cambiamenti e sfide significative per le aziende attive nel settore dei taxi e dell’autonoleggio. Restrizioni, voli cancellati e persone che lavorano da casa hanno tagliato le entrate in entrambi i settori.

Secondo i dati presentati da StockApps.com, i ricavi di noleggio auto, taxi e ride-hailing dovrebbero raggiungere 325 miliardi di dollari nel 2021, un crollo di 68 miliardi di dollari rispetto alle cifre pre-COVID-19.

Prima della pandemia, entrambi i settori hanno assistito a una crescita costante dei ricavi e del numero di utenti Nel 2017, l’industria globale del ride-hailing e dei taxi ha raggiunto un valore di 281,3 miliardi di dollari. Nei due anni successivi, questa cifra è salita a 302,2 miliardi di dollari. Tuttavia, la pandemia di coronavirus ha portato ad un crollo dei ricavi del 42% su base annua a 162,8 miliardi di dollari nel 2020.

RIPRESA NON IN ARRIVO

Neil 2021 si parla di una ripresa con ricavi in aumento di quasi il 60% su base annua a 260,1 miliardi di dollari. A conti fatti si parla comunque di un calo di 42 miliardi di dollari rispetto alle cifre del 2019. Tuttavia, le statistiche mostrano che l’intero settore dovrebbe riprendersi nei prossimi anni con ricavi che saliranno a 360,5 miliardi di dollari entro il 2023.

L’indagine di Statista ha rivelato che anche l’industria del noleggio auto ha assistito a un colossale calo delle entrate. Si è passati dai 91,1 miliardi di dollari nel 2019 ai 40,6 miliardi del 2020. I dati di Statista indicano anche che ci vorranno anni perché il mercato si riprenda dagli effetti della pandemia di coronavirus. Nel 2021, i ricavi dovrebbero crescere del 59,6% su base annua a 64,8 miliardi di dollari, il 29% in meno rispetto al 2019. Entro il 2023, il segmento del noleggio auto dovrebbe raggiungere un valore di 93,6 miliardi di dollari.

Nel 2019, più di 1,85 miliardi di persone in tutto il mondo avevano utilizzato servizi di noleggio auto, taxi e ride-hailing. Le statistiche mostrano che questa cifra è crollata a 1,6 miliardi nel 2020, poiché i paesi di tutto il mondo hanno imposto restrizioni per frenare la diffusione del virus.

Anche se il numero di utenti dovrebbe salire a 1,8 miliardi nel 2021,con un crollo di 50 milioni rispetto alle cifre pre-COVID-19.

Il numero di persone che utilizzano servizi di noleggio auto è destinato a raggiungere 331,4 milioni quest’anno, 117 milioni in meno rispetto al 2019. Tuttavia, il settore del ride-hailing e dei taxi dovrebbe raggiungere 1,47 miliardi di utenti nel 2021, un aumento di 70 milioni in due anni.

I MERCATI DEL NOLEGGIO

Analizzato in base alla geografia, gli Stati Uniti rappresentano il più grande mercato mondiale del noleggio auto, con la previsione di generare 18,2 miliardi di dollari di entrate quest’anno. Cina, Brasile e Germania seguono rispettivamente con 12,7 miliardi di dollari, 2,5 miliardi di dollari e 2,3 miliardi di dollari.

D’altra parte, la Cina si è classificata come il mercato leader nel settore del ride-hailing e dei taxi, con una stima di 78,9 miliardi di dollari nel 2021. Gli Stati Uniti, l’India e il Regno Unito seguono con 52,2 miliardi di dollari, 35 miliardi di dollari e 9,5 miliardi di dollari di valore di mercato.

spot_img

ULTIMI POST