HomeproveFiat 500C Hybrid 1.0 70CV, PROVA SU STRADA

Fiat 500C Hybrid 1.0 70CV, PROVA SU STRADA

Fiat ha da poco presentato la 500 nella versione 100% elettrica. Se il futuro del modello sarà a batteria il presente non può che essere ibrido. Eccomi allora a raccontarvi come va su strada la Fiat 500C Hybrid con il suo 1.0 a tre cilindri da 70 CV.

Esteticamente la 500 ibrida non è molto diversa dal modello che da oltre 10 anni è tornato ad essere un punto di riferimento all’interno della gamma Fiat. La versione di questa prova è la Launch Edition che celebra l’elettrificazione dell’icona 500 attraverso una serie di chicche tra cui l’esclusivo colore verde rugiada. L’allestimento include cerchi in lega da 16″ e badge specifico sulle portiere. Aggiungo che la cabrio ha sempre un fascino particolare anche se la capote ripiegata esternamente compromette non poco la visibilità posteriore.

FIAT 500C HYBRID SU STRADA

Non poteva che essere il circuito urbano quello più adatto per mettere alla prova questa Fiat 500C. Il motore ibrido a tre cilindri non si rivela certo un velocista visto che lo 0-100 km è coperto in 13,8 secondi. Il segreto di questa tecnologia è tutto nel taglio dei consumi che non rinuncia ad una coppia interessante di 92 Nm.

Al piccolo benzina firefly è stato quindi abbinato un motore elettrico da 4,9 CV collegato all’albero motore e chiamato a supportare il primo nelle fasi in cui serve qualche cavallo in più; pensiamo ad esempio alla ripartenza a semaforo verde. Il sistema ibrido si avvale di una batteria da 0,13 kWh posta sotto al sedile del conducente e che va a ricaricarsi nelle fasi di decelerazione e frenata. Niente autonomia in 100% elettrico viste le dimensioni ridotte della batteria, ma un’auto che non fa in alcun modo rimpiangere il vecchio 1.2 a quattro cilindri. Nei fatti il vantaggio sui consumi è tangibile e, senza prestare troppa attenzione, sono riuscito a portarmi a casa una media nel misto di 19/20 km/l grazie all’abbinamento con il valido cambio manuale a 6 rapporti.

Inutile dire che la città è il terreno di caccia di questa 500C che, grazie al motore ibrido, gode di una serie di vantaggi tra cui la sosta gratuita sulle strisce blu e l’accesso in ZTL.

GLI INTERNI

Dentro la Fiat 500 ibrida si fa sofisticata pur non stravolgendo la sua impostazione. Comodo il volante multifunzionale abbinato ad un tachimetro con schermo a colori da quale accediamo a tutte le informazioni sul funzionamento del motore ibrido. Resta al centro della plancia il sistema di infotainment con schermo da 8 pollici che supporta il mirroring Apple Car Play e Android Auto.

Peccato per i materiali, le platiche sono generalmente rigide ma comunque ben assemblate. Plauso a Fiat che sull’allestimento Launch Edition ha voluto introdurre i sedili in plastica riciclata Seaqual.

L’abitabilità anteriore si conferma buona peccato per i due posti nel retro che devono far i conti con il tetto scosceso. Infine il bagagliaio, la capacità di 185 litri non è da record con accesso ristretto ed altezza da terra non esigua.

Il listino di Fiat 500 Hybrid parte da circa 15.000 euro. Per la versione cabrio bisogna spendere circa 2.700 euro in più e, aggiungendo i vari accessori presenti a bordo tra cui l’impianto audio Beats, si superano di poco i 22.000 euro. Non pochissimi ma è importante ricordare che, a livello nazionale e locale, sono attivi diversi incentivi per l’acquisto di auto elettrificate.

spot_img

ULTIMI POST