Dal 2021 Tommi Mäkinen sarà consulente Toyota per il Motorsport

Toyota ha annunciato la nomina di Tommi Mäkinen a consulente dell’azienda per il motorsport a partire dal gennaio 2021. L’obiettivo è di “far progredire ulteriormente la produzione di auto sempre migliori”. Si tratta di una scelta azzeccata, considerando che il quattro volte campione del mondo di rally (WRC) ha contribuito a riportare la casa automobilistica giapponese alla gloria nei rally.

Nel 2017, Toyota è tornata al WRC dopo diciotto anni di assenza con la Toyota Yaris WRC, che ha corso sotto il nome Toyota Gazoo Racing World Rally Team guidato da Mäkinen. Il team ha poi vinto il titolo mondiale costruttori nel 2018 e nel 2019 ha vinto il titolo mondiale piloti e co-piloti.

Secondo Toyota, le responsabilità quotidiane di Mäkinen comprenderanno “lo sviluppo di veicoli GR di derivazione sportiva, la pianificazione strategica delle attività motoristiche e lo sviluppo dei piloti”. Di conseguenza, Toyota Gazoo Racing WRT sarà gestita direttamente da Toyota a partire dal 2021 attraverso Toyota Gazoo Racing Europe GmbH, con il mantenimento dello staff principale di Tommi Mäkinen Racing Oy.

“L’obiettivo del progetto Toyota WRC era quello di far competere efficacemente nel mondiale rally con l’organizzazione flessibile che solo una piccola azienda può raggiungere. Sono felice di poter dire che questo obiettivo è stato raggiunto ed è giunto il momento di passare a nuove sfide con Toyota”, ha detto Mäkinen.

“Voglio ringraziare Akio Toyoda per avermi dato fiducia in questo progetto e per averci sostenuto fino in fondo per raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati insieme. Non vedo l’ora di continuare il lavoro con lui, progettando il futuro di Toyota negli sport motoristici, ha aggiunto.

“Solo dopo aver incontrato Tommi sono riuscito a decidere il ritorno di Toyota nel WRC. E’ grazie al suo sostegno che siamo stati in grado di vincere il WRC. E sfruttando la sua esperienza, siamo riusciti a creare la Yaris GR, un’auto sportiva a trazione integrale”, ha commentato Akio Toyoda, presidente di Toyota Motor Corporation.