HomemotorsportFranco Morbidelli parla dell'incidente al Red Bull Ring con la Yamaha

Franco Morbidelli parla dell’incidente al Red Bull Ring con la Yamaha

Dopo l’incidente della scorsa settimana al Red Bull Ring il pilota della Yamaha Franco Morbidelli racconta la carambola che ha coinvolto anche la Ducati di Johann Zarco. Le moto di Morbidelli e Zarco sono volate in pista piombando tra Maverick Vinales e Valentino Rossi.

Riportiamo l’invervista integrale di paultan.org a Morbidelli che parlato di come si è sentito e di quello che ha visto in pista.

All’uscita della curva 2, Zarco ha superato Morbidelli e ha cambiato corsia. Questo ha lasciato Morbidelli senza spazio per spostarsi a sinistra e mentre Zarco frenava per l’avvicinamento alla curva 3, Morbidelli ha quindi urtato la ruota posteriore di Zarco a 300 km/h.

“Abbiamo avuto la possibilità di guardare l’incidente da un’angolazione diversa e posso dirvi che da un’angolazione diversa sembra ancora più brutto”. “Per fortuna è andato tutto bene“, ha continuato Morbidelli.

Morbidelli si è scusato per le osservazioni che ha fatto su Zarco dopo l’incidente. “Mi dispiace per come ho chiamato Johann dopo la gara. Era un’affermazione troppo forte”, ha detto. Tuttavia, Morbidelli è convinto che quanto accaduto in pista avrebbero potuto avere conseguenze disastrose.

“Nel momento in cui ho toccato Johann stavo ancora frenando da 50 metri. Il problema è che Johann ha cambiato la sua traiettoria in modo innaturale, non lasciandomi spazio in frenata”.

“La traiettoria era sbagliata, l’approccio alla curva era sbagliato, la manovra di sorpasso era sbagliata e anche la traiettoria di uscita”, ha detto Morbidelli.

Alla domanda sulla sua opinione sulla sicurezza circuito, Morbidelli ha risposto: “Penso che sia una bella pista. Penso che il tracciato sia bello e corto, non ci sono molte curve ed è coinvolgente”. “Dobbiamo parlare della curva 2 e 3 perché è sempre più pericolosa, a causa del livello che la MotoGP sta raggiungendo in questo momento”, ha detto.

Al momento della pubblicazione, i Commissari Sportivi della FIM hanno emesso una sanzione contro Zarco per “aver guidato in modo irresponsabile causando un incidente”. La sanzione comminata prevede che Zarco dovrà partire questo fine settimana dal Gran Premio di Stiria, che si terrà sullo stesso circuito, dalla corsia dei box.

Zarco si sta attualmente riprendendo da un intervento chirurgico per una frattura dello scafoide (osso carpale del polso) e deve ancora essere dichiarato idoneo alla gara. Una decisione dopo un test di idoneità.

Sono stati intrapresi lavori di riparazione per la curva 2 e 3 – scena di un incidente simile in Formula 1 nel 2005 quando Nick Heidfeld schiantò la sua Sauber con la Jordan di Takuma Sato.

spot_img

ULTIMI POST