Volvo Cars e Waymo hanno annunciato una nuova partnership globale per lo sviluppo di veicoli elettrici a guida autonoma specifici. Questa partnership vedrà anche Waymo (l’unità tecnologica di Google dedicata all’automotive) lavorare esclusivamente con i marchi della casa automobilistica svedese, ovvero Polestar e Lynk & Co.

Finora, né Waymo né Volvo hanno rivelato quando o dove prevedono di lanciare la loro nuova auto per il ride-hailing, ovvero la condivisione delle corse tra passeggeri. Il nuovo accordo non influirà su quello che già lega Volvo ed Uber per lo sviluppo di auto con guida autonoma. Automotive News riferisce che la partnership Volvo-Uber è ancora in corso nonostante l’incidente del 2018, che ha visto uno dei veicoli di sviluppo di Uber investire ed uccidere un ciclista.

Nel frattempo, Waymo ha annunciato di aver raccolto 3 miliardi di dollari attraverso il suo primo round di investimenti e l’accordo con Volvo segna il suo ritorno nel campo della tecnologia autonoma.

Waymo continuerà inoltre a lavorare con Fiat Chrysler, Jaguar Land Rover e l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi.