Graffia 1.700 Auto, la Polizia tedesca arresta 26enne

Un uomo in Germania è comparso in tribunale accusato di aver graffiato un numero sconcertante di automobili in Baviera tra il febbraio e l’aprile 2018.

DW riferisce che l’uomo di 26 anni è accusato di aver utilizzato un oggetto affilato per graffiare non meno di 642 veicoli diversi. Si ipotizza che il numero complessivo potrebbe essere di 1.700 auto con danni stimati per 930.000 euro.

Si ritiene che l’autore abbia preso di mira diverse città della regione della Bassa Franconia, tra cui Schweinfurt, Würzburg e Veitshöchheim.

La polizia aveva istituito una commissione dedicata ai “graffi alla vernice” per indagare sui tanti reclami. Le indagini sono partite nell’aprile del 2018 quando una donna di 24 anni ha sentito che qualcuno stava graffiando la sua carrozzeria. Fuori dal finestrino ha notato un individuo che passava da un veicolo all’altro.

La donna ha contattato la polizia che arrivata sul posto ha arrestato l’uomo coperto in possesso dell’arma del reato, una vite.

I pubblici ministeri hanno inizialmente accusato l’uomo di aver provocato danni per oltre 2,3 milioni di euro. Tuttavia, il tribunale ha dichiarato che non c’erano prove sufficienti per accusare l’uomo di aver vandalizzato 1.700 auto.

Il tribunale della città di Schweinfurt chiuderà il procedimento tra 24 giorni e non è chiaro quale sarà la condanna definitiva.

Pin It on Pinterest