Dazi auto: Trump verso il 25% affonda l’export europeo

La proposta di dazi sulle importazioni di auto europee per il 25% da parte degli Stati Uniti potrebbe tagliare le esportazioni di auto tedesche verso gli Stati Uniti del 50%. Nel lungo termine potrà influenzare pesantemente le esportazioni verso gli altri paesi, uno studio dall’istituto tedesco Ifo ha lanciato l’allarme.
“Queste tariffe avrebbero tagliato le esportazioni di auto totali dalla Germania del 7,7%, il che equivarrebbe a 4,18 trilioni di euro,” ha commentato Gabriel Felbermayr, esperto di commercio estero presso l’Ifo.
Gli Stati Uniti potrebbero già da domenica adottare misure attraverso il Dipartimento del Commercio secondo le raccomandazioni di Presidente Donald Trump. Per Trump i veicoli importati e le loro componenti rappresentano un rischio per la sicurezza nazionale. Va detto che l’idea ha affrontato una forte opposizione da parte del Congresso, dei costruttori di automobili e dei governi esteri.

Le tariffe del 25% su auto e parti importate farebbe aumentare il prezzo dei veicoli in Usa di 83 trilioni di dollari di ogni anno. Trump ha invitato l’Ue ad abbandonare la propria tariffa del 10% sui veicoli importati. Ad oggi gli Stati Uniti tariffano le autovetture importate del 2,5%, mentre impone un 25% sui veicoli commerciali.