Home anteprime Torsus Praetorian: sull’Etna il camion estremo

Torsus Praetorian: sull’Etna il camion estremo

0
237

Torsus è stata fondata dai responsabili di Pulsar Expo, un’azienda familiare ucraina specializzata nella personalizzazione di veicoli per scopi speciali. Esposti all’industria mineraria e forestale, si sono resi conto che c’era bisogno di veicoli fuoristrada in grado di trasportare molte persone in un luogo privo di strade. Così è nato il Torsus Praetorian.

Basato su un telaio di autocarro MAN a trazione integrale, il Torsus Praetorian è dotato di uno spaceframe a forma di autobus. In questa configurazione ha 34 posti a sedere, ma l’interno può essere ottimizzato per farne, ad esempio, un’ambulanza o un’officina mobile. Sotto, l’equipaggiamento MAN per impieghi gravosi facilita le riparazioni se si trova un tratto di sentiero un po’ più fuoristrada del previsto. I pannelli della carrozzeria, invece, sono realizzati in plastica resistente e sono facili da sostituire.

La potenza proviene da un motore diesel da 6,9 litri a sei cilindri in linea che eroga 294 CV (216 kW) e 1.150 Nm di coppia. È accoppiato a una serie di bloccaggi dei differenziali e a un cambio a bassa gamma, ed è sufficiente per far salire e superare qualsiasi ostacolo ai 13.400 kg del Praetorian.

Prodotto in Slovacchia, Torsus sta ora inviando i Praetorian in Ucraina per fornire aiuti umanitari. Questo modello in particolare, guidato da Tom Ford di Top Gear, ha una funzione leggermente meno pericolosa: porta i turisti in cima all’Etna, un vulcano attivo in Sicilia.

Secondo Ford, la guida richiede un po’ di modifiche. Il mezzo dondola e ondeggia sulla strada, e lui dice che bisogna abituarsi ai suoi ritmi come si farebbe con un cammello o un elefante, un esempio che, sono sicuro, converrete che è estremamente calzante. Una volta che ci si è abituati al movimento, però, dice che si tratta di un veicolo straordinariamente capace, che risponde a un’esigenza piccola, ma non per questo meno importante.