HomeanteprimeManhart reinventa la BMW M3 Competition 2021

Manhart reinventa la BMW M3 Competition 2021

Manhart ha presentato ufficialmente la sua BMW M3 Competition. Il modello arriva pochi mesi dopo aver presentato in anteprima una serie di rendering.

L’azienda di tuning ha iniziato il lavoro sulla M3 Competition montando una powerbox che aumenta la potenza del sei cilindri biturbo da 3.0 litri fino a 626 CV e 780 Nm di coppia.

Manhart non fornito i dettagli sullo scatto da 0 a 100 km/h ma dice che la sua MH3 può raggiungere i 200 km/h in meno di 10,5 secondi per una velocità massima di 250 km/h raggiunta in meno di 17 secondi. La vettura è quattro secondi più veloce di una M3 Competition standard ed inoltre impiega soli 6,42 secondi per andare da 100 a 200 km/h.

LA BMW M3 SI ARRABBIA

Oltre a modificare al software del motore, Manhart ha installato un nuovo scarico che sfoggia un silenziatore posteriore in acciaio inossidabile con una funzione di controllo delle valvole e quattro terminali da 100 mm che possono essere rifiniti in fibra di carbonio o in ceramica. I clienti possono anche acquistare terminali senza catalizzatori o con catalizzatori a 200 celle. Manhart può anche rimuovere i filtri OPF/GPF che si trovano nello scarico di serie.

La BMW M3 di Manhart è dotata di un set di molle H&R può essere montato per abbassare l’altezza di marcia sull’asse anteriore di 30 mm e su quello posteriore di 10 mm, mentre i clienti possono anche optare per un set di coilover regolabili a quattro vie KW.

A far risaltare la M3 Competition messa a punto da Manhart sono le ruote da 21 pollici con pneumatici 255/30 e 295/25. Vari accessori in fibra di carbonio adornano anche l’esterno, tra cui uno splitter anteriore, uno spoiler posteriore, minigonne laterali e flick aero della gamma M Performance. Infine, Manhart offre anche una serie di finiture in fibra di carbonio ad impreziosire l’interno.

spot_img

ULTIMI POST