La nuova Volvo XC90 sarà l'ultima a motore termico

La Volvo XC40 Recharge è la prima di una serie di nuovi veicoli elettrici della casa automobilistica svedese. Si tratta di un passo avanti nella transizione dell’azienda verso un marchio esclusivamente elettrico, con motori a combustione interna (ICE) destinati a essere banditi dalla sua futura linea di produzione.

In un’intervista con Car and Driver, il CEO della società Hakan Samuelsson ha rivelato che è possibile che la XC90 di terza generazione possa essere l’ultima nuova Volvo lanciata con l’opzione di un motore termico. Il SUV è attualmente alla sua seconda generazione, ma Volvo ha già fatto notare in precedenza che un successore è in arrivo con propulsori completamente elettrici e ibridi. La presentazione è prevista per il 2021.

“Con la nuova generazione XC90, arriverà la nuova elettronica, tutti i dispositivi di sicurezza, ma se si vive da qualche parte [senza infrastrutture di ricarica] ci sarà una versione ibrida,” ha detto Samuelsson.

“Dipende davvero da quanto velocemente i clienti vorranno muoversi e quanto velocemente si costruiranno le infrastrutture elettriche. Forse potrei rispondere così: la nostra ambizione è sicuramente quella di essere completamente elettrici prima che i governi lo rendano obbligatorio”, ha aggiunto.

Il CEO di Volvo è anche convinto che il passaggio all’elettricità sia la strada da seguire nel segmento premium in crescita. “Si può ipotizzare quanto tempo ci vorrà prima che tutte le auto premium siano elettriche, ma abbiamo tratto la conclusione che se vogliamo una rapida crescita, dobbiamo concentrarci su quel segmento. Per noi è molto più intelligente che cercare di conquistare quote di mercato in un segmento di auto convenzionali in contrazione” ha detto.

LA NUOVA GAMMA ELETTRICA

Volvo vuole che i veicoli elettrici rappresentino il 50% delle sue vendite globali entro il 2025, e ha alcuni modelli in arrivo per garantire. Ci saranno veicoli elettrici posizionati accanto alla XC40 Recharge. “Stiamo cercando veicoli più piccoli sotto la XC40, dove abbiamo in programma di utilizzare una piattaforma completamente elettrica dei nostri fratelli Geely in Cina – la piattaforma SEA”, ha spiegato Samuelsson.

La piattaforma SEA, altrimenti nota come Sustainable Experience Architecture, è stata presentata in anteprima dal Lynk & Co Zero Concept al Motor Show di Pechino di quest’anno. Volvo ha in programma di continuare a offrire opzioni ibride e PHEV sulle sue auto più grandi – forse fino alla prossima XC90 – mentre i modelli più piccoli saranno solo elettrici.