HomeblogGeely presenta il primo pianale Open Source per l'Auto Elettrica

Geely presenta il primo pianale Open Source per l’Auto Elettrica

Geely Holding ha annunciato il lancio della sua Sustainable Experience Architecture (SEA), presentata come la prima architettura di veicoli elettrici open-source al mondo. Secondo l’azienda cinese la piattaforma “promette di trasformare la disponibilità di auto e camion a emissioni zero nei più grandi mercati automobilistici del mondo”.

Geely afferma che distribuirà l’architettura SEA in tutto il suo portafoglio di nove marchi automobilistici che nel 2019 hanno venduto complessivamente oltre due milioni di unità. Il primo modello basato su SEA sarà il Lynk & Co Zero Concept, che entrerà in produzione il prossimo anno.

La natura open-source promette di rendere SEA accessibile ad altre case automobilistiche e a terzi. L’azienda afferma di aver avviato discussioni preliminari con altri OEM globali sul potenziale utilizzo dell’architettura SEA. Inizialmente, SEA sarà utilizzata dai marchi del portafoglio di Geely Holding che stanno accelerando lo sviluppo della loro gamma di modelli elettrici.

“Il nostro sviluppo di questa architettura di veicoli elettrici trasformativi segna il più grande balzo in avanti a Geely da oltre un decennio. Questa innovazione di vasta portata amplierà notevolmente il volume e la scalabilità dei nostri modelli a emissioni zero, e intendiamo offrire i vantaggi di questa innovazione ad altri produttori – riflettendo gli interessi comuni del nostro settore nell’affrontare le sfide del cambiamento climatico. Le architetture open-source saranno un segno distintivo dei nuovi servizi di mobilità, di cui Geely è orgogliosa di essere pioniera”, ha dichiarato il presidente e fondatore di Geely, Li Shufu.
Geely stima che nel breve termine, “centinaia di migliaia” di veicoli basati su SEA saranno prodotti in Cina, con numeri destinati a crescere notevolmente nel lungo termine, man mano che i marchi affiliati introdurranno i propri prodotti basati su SEA. Naturalmente, questo ridurrà i costi di sviluppo dei marchi partecipanti.

spot_img

ULTIMI POST