Cupra e ABT entrano nel campionato elettrico Extreme E Racing

Cupra ha annunciato l’ingresso nella nuova serie Extreme E racing, diventando così la prima casa automobilistica a partecipare ufficialmente al nuovo campionato di fuoristrada elettrico.

Cupra ha scelto di unire le forze con ABT Sportsline per la sua nuova impresa agonistica, con l’ambasciatore del marchio (nonché campione di Rally Cross e DTM) Mattias Ekström scelto per diventare il pilota maschile della squadra. Ne campionato Extreme E vigerà infatti la parità di genere, le squadre dovranno schierare un pilota maschio e una femmina.

Il progetto ha fatto il suo debutto pubblico durante il lancio del Cupra Garage ad Amburgo, in Germania, il primo concessionario dedicato del marchio in Europa.

“L’Extreme E rappresenta l’atteggiamento sfidante di Cupra nel mondo delle corse e la sua ambizione di esplorare nuove esperienze motoristiche”, ha dichiarato Werner Tietz, Vice Presidente Esecutivo SEAT per la Ricerca e Sviluppo. “Per questo motivo, la decisione di diventare il primo costruttore automobilistico a partecipare alla competizione e a rafforzare la nostra cooperazione con ABT è la prova della visione condivisa di entrambi i partner di reinventare il mondo delle auto a d alte prestazioni attraverso l’elettrificazione”.

La collaborazione tra Cupra e ABT Sportsline risale al 2018, quando le due aziende si sono unite per offrire versioni aggiornate dei modelli Leon Cupra e Cupra Ateca. Vale la pena ricordare che ABT è anche uno dei team fondatori del campionato di Formula E.

“Con Cupra, ora abbiamo al nostro fianco un partner che, come noi, crede fermamente nel concetto rivoluzionario di Extreme E, sia in termini sportivi che di marketing fuori dalla pista”, ha dichiarato il managing partner di ABT Hans-Jürgen Abt.

La prima stagione del campionato Extreme E è prevista per l’inizio del 2021, e si svolgerà in cinque ambienti (Artico, Deserto, Foresta pluviale, Ghiacciaio e Oceano). Tutti i team gareggeranno su SUV elettrici ‘Odyssey 21’ meccanicamente identici, con la possibilità per ogni squadra di cambiare la carrozzeria. L’auto elettrica da corsa produce 550 CV ed è in grado di raggiungere i 100 km/h in 4,5 secondi.