Audi ritira lo spot sessista della nuova RS4

La pubblicità del Gruppo Volkswagen è ancora una volta sotto tiro. I commenti online hanno attaccato Audi per aver sessualizzato una bambina in uno dei suoi promo.

La pubblicità è stata twittata domenica e ha mostrato una bambina appoggiata alla griglia di una RS4 Avant mentre mangiava una banana. Il tweet era accompagnato da un messaggio che diceva: “Fa battere il cuore più forte – in ogni aspetto“.

Anche se il banner sembra piuttosto innocuo, ha scatenato una tempesta di critiche su internet come alcuni utenti lo hanno visto come sessualmente suggestivo. Altri hanno difeso l’annuncio, tra cui uno che diceva: “Chiunque veda un simbolo fallico nella banana in mano a un bambino dovrebbe assolutamente vedere uno psichiatra”.

Questo non era l’unico problema dell’annuncio, poiché gli utenti si lamentavano che mostrava anche un bambino in pericolo. In particolare, una persona ha twittato: “È bello che mostriate come i bambini possono essere facilmente uccisi dalle vostre auto”. A questi sentimenti hanno fatto eco alcuni altri, tra cui uno che ha detto: È semplicemente di cattivo gusto. Un bambino davanti alla griglia, che difficilmente poteva essere visto dal posto di guida”.

Audi ha fatto marcia indietro pubblicando su twitter le sue scuse già la mattina seguente. In una serie di tweet, l’azienda ha detto: “Ti sentiamo e mettiamo le cose in chiaro: Ci prendiamo cura dei bambini“. L’azienda ha continuato dicendo che la RS4 Avant è un’auto familiare ed è per questo che nella campagna pubblicitaria hanno messo in mostra diversi membri della famiglia.