HomeanteprimeNuova Peugeot 308 2021, conferma la SW e sfida la VW Golf

Nuova Peugeot 308 2021, conferma la SW e sfida la VW Golf

La terza generazione di Peugeot 308 SW, è conosciuta internamente con il nome in codice P52. La nuova wagon promette di essere più dinamica della sua rivale Volkswagen Golf 8 SW.

In vista della sua presentazione nell’autunno 2021 e del suo lancio nella primavera del 2022, vi forniamo le prime informazioni in anteprima.
Dopo la 208 e il 2008, Peugeot continua a rinnovare la sua gamma. Nel 2021, sarà la volta della berlina 308 (P51) che farà la sua prima mondiale nella primavera del 2021 e arriverà nelle concessionarie nell’autunno successivo. A quel punto, il costruttore francese punterà sulla versione station wagon, la nuova 308 SW.

308 SW E LO SPAZIO A BORDO

La nuova Peugeot 308 2021 avrà un design tutto nuovo che si rifletterò anche nella versione familiare. Probabilmente perché la nuova berlina 308 si concentrerà maggiormente nell’accrescere il suo stile sportivo. Un design dinamico caratterizzato da un cofano lungo e da un abitacolo arretrato.

La nuova Peugeot 308 SW proporrà un passo più lungo (2,73 rispetto ai 2,62 m della berlina) con più spazio a bordo e un maggiore volume di carico. Quest’ultimo, tuttavia, potrebbe perdere qualche litro al cambio di generazione. Come la nuova 508 SW, anche la 308 SW avrà un retro più squadrato e scosceso. All’interno è confermata la strumentazione digitale (3D come nel 208) e un grande touch screen centrale.

peugeot-308 2020-rendered-with-508-face-rumors-talk-about-hybrid-gti-

I MOTORI DELLA PEUGEOT 308 2021

Tecnicamente, la nuova Peugeot 308 sfrutterà un’evoluzione della piattaforma EMP2 che sarà compatibile con i nuovi ADAS. Sotto il cofano, nessuna rivoluzione o quasi. Per quanto riguarda i benzina, la gamma sarà basata sul 1.2 PureTech, disponibile in tre potenze (100, 130 e 155 CV). Per risolvere i suoi problemi di affidabilità, questo motore sostituirà la sua cinghia di distribuzione con una catena.

Per ridurre il consumo di carburante e le emissioni ci sarà un ibrido leggero a 48V che equipaggerà le versioni con cambio manuale. Il Mild Hybrid sarà disponibile anche nella versione automatica, ma con una tecnologia diversa. A partire dal 2022, il cambio automatico EAT8 a otto marce lascerà il posto (tranne che sul diesel) a un cambio elettrico a doppia frizione e-DCT. Si tratta di un nuovo prodotto frutto della joint venture con Punch Powertrain, e realizzato da PSA a Metz.

Sul fronte diesel, ci sono dubbi sul futuro del 2.0 BlueHDi mentre è confermato il 1,5 BlueHDi con potenze di 100 e 130 CV.

L’addio del diesel 2.0 sarà compensato dall’ingresso in gamma di una nuova variante Plug-in Hybrid. Sarà ancora basato sul 1.6 PureTech combinato con un motore elettrico e il cambio automatico EAT8. La potenza combinata scenderà a 150 CV. Il prezzo sarà più competitivo, soprattutto grazie all’utilizzo di una batteria più piccola.

Al top della gamma, la nuova Peugeot 308 2021 vanterà il motore ibrido ricaricabile da 225 CV che già equipaggia la 508 SW e sarà presto sul 3008. Per quanto riguarda una versione 100% elettrica, il progetto era in fase di studio ma il capo del PSA Carlos Tavares ha deciso: non è redditizio. D’altra parte, il futuro 3008 sarà disponibile in versione elettrica nel 2023. Si lavora ad un crssover basato sulla 308 che è atteso per il 2022. Un modello a vocazione globale che sarà commercializzato anche in Cina e negli Stati Uniti.

spot_img

ULTIMI POST