Nissan in crisi di liquidità vende gli Asset

Nissan sta attraversando un momento difficile a causa del crollo delle vendite. Secondo Bloomberg sembra che si stia preparando a vendere una filiale specializzata nella distribuzione di macchinari, parti di veicoli e materie prime.

Pare che la casa automobilistica giapponese stia cercando di risparmiare denaro e si aspetta di vendere la sua filiale per circa 1 miliardo di dollari. Numerose società di private equity e commerciali sono state invitate a presentare offerte per Nissan Trading Co. e un acquirente potrebbe essere selezionato già in ottobre.

Nissan Trading Co. ha generato un fatturato di 6 miliardi nell’anno fiscale che si è concluso il mese scorso e The Truth About Cars suggerisce che la casa automobilistica potrebbe vendere la filiale anche ad una cifra maggiore se lo desiderasse. Tuttavia è chiaro che al momento deve liquidità.

Nissan ha registrato un calo del profitto operativo del 45% a 2,9 miliardi di dollari nei 12 mesi che anteriori al 31 marzo 2019. A pesare il calo delle vendite di veicoli del 4,4%. L’ex amministratore delegato Hiroto Saikawa aveva dichiarato che la casa automobilistica aveva toccato il fondo e e ne dava la colpa all’ex Ceo Carlos Ghosn.

A luglio, Nissan ha dichiarato che avrebbe tagliato 12.500 posti di lavoro in tutto il mondo a seguito di un calo del 94,5 dell’utile netto nel primo trimestre del 2019. Precipitato anche il volume delle vendite del 6% a 1,23 milioni di veicoli.