Crema solare e gel igenizzante rovinano gli interni auto

In estate cresce l’uso di crema solare e disinfettanti per le mani. Ford ci avvisa che gli interni dell’auto sono a rischio.

Le sostanze chimiche presenti in questi prodotti possono reagire con determinate superfici, causandone l’usura prematura a meno che non presentino una speciale finitura protettiva.

“Dai disinfettanti per le mani alle creme solari al repellente per insetti, le tendenze dei consumatori cambiano continuamente e nuovi prodotti arrivano sul mercato in ogni momento”, ha dichiarato Mark Montgomery, ingegnere dei materiali presso Ford Europa. “Anche i prodotti apparentemente più innocui possono causare problemi quando vengono a contatto con delle superfici centinaia e persino migliaia di volte all’anno.”

“Ci sono stati casi di usura particolarmente elevata in Turchia e siamo riusciti a risalire all’etanolo come fattore scatenante. Molto probabilmente un disinfettante per le mani popolare che conteneva l’80% di etanolo molto più alto di qualsiasi prodotto avessimo visto prima. Una volta saputo cosa fosse, siamo stati in grado di intervenire.

La ricerca afferma che il mercato europeo dei disinfettanti per le mani, inclusi gel, schiuma e detergenti (molti dei quali contengono etanolo), dovrebbe salire del 60% dao 371,92 milioni di $ dello scorso anno a 593,62 milioni entro il 2024.

Le creme solari contengono grandi quantità di ossido di titanio, che possono reagire con la plastica e gli oli naturali che si trovano nella pelle, specialmente quando si scaldano.

Gli ingegneri Ford eseguiranno test a temperature fino a 74 °C e in alcuni casi simuleranno anche l’esposizione al sole, lanciando raggi ultravioletti all’interno di un’automobile. Le plastiche auto sono anche testate per la resistenza a temperature fino a -30 °C.