Volkswagen elettriche ecco il ricilaggio delle batterie

Con la crescente elettrificazione della gamma Volkswagen, la società ha messo a punto un piano per gestire le batterie EV alla fine del loro ciclo di vita. Volkswagen afferma che può produrre 330.000 ID.3 all’anno. Invece di limitarsi a riciclarli, VW ha due percorsi per le vecchie batterie da prendere.

I pacchi batteria della piattaforma MEB possono essere riutilizzati in stazioni di ricarica portatili, che possono contenere fino a 360 kWh di energia e che hanno una potenza massima di 100 kW. Le stazioni possono essere portate in luoghi in cui mancano colonnine rapide di ricarica. VW afferma che inizierà l’anno prossimo la produzione di caricatori portatili su larga scala. Questo approccio è in gran parte simile a quello che Nissan sta facendo con le batterie eaauste della sua Leaf.

Quando le batterie sono danneggiate saranno smontate nel centro di riciclaggio delle batterie di Volkswagen a Salzgitter, a sud di Wolfsburg. Lo stabilimento di Salzgitter produce motori a combustione interna dal 1970. Il sito permetterà di riciclare circa 1.200 tonnellate di batterie per veicoli elettrici all’anno.

Dallw singole parti della batteria si produce una “polvere nera” fatta di cobalto, litio, manganese e nichel, che può eventualmente trasformarsi in batterie nuove dopo un’adeguata separazione.

VW afferma che il 53% delle parti del pacco batterie può essere riciclato già da oggi. Quanto il sito di Salzgitter raggiungerà la piena capacità, si calcola che la percentuale riciclata sarà del 72% circa. L’obiettivo è raggiungere il 97% di riciclabilità con altri impianti di riciclaggio.