Audi entra in Formula 1 con Sauber: addio Alfa Romeo

Il Gruppo Volkswagen, protagonista nelle gare di endurance, si sta avvicinando all’ingresso in Formula 1. Il marchio tedesco potrebbe infatti annunciare i propri piani di ingresso nella massima serie a ruote scoperte già a partire dal Gran Premio del Belgio di questo fine settimana, come riporta motorsport.com.

Inizialmente si vociferava di un ingresso in Formula 1 come fornitore di power unit, l’Audi – così come Porsche, per la Red bull – ha confermato la propria partecipazione alla Formula 1 a partire dal 2026, e il sito web apprende ora che è in atto un accordo tra l’Audi e la Sauber, che attualmente gareggia sotto la bandiera dell’Alfa Romeo.

Le trattative iniziali di Audi coinvolgevano la McLaren per l’acquisizione delle quote del team, con il contatto iniziale tra Audi e McLaren e i proprietari del team facilitato dall’ex pilota McLaren di Formula 1 Gerhard Berger, secondo quanto riportato da motorsport.com.

Tuttavia, i colloqui tra i proprietari della McLaren, Mumtalakat, il fondo sovrano del Bahrein, non si sono concretizzati e la Sauber si è rivelata il candidato preferito da Audi dopo che la casa automobilistica tedesca ha valutato i team di F1 Aston Martin e Williams.

ADDIO ALFA ROMEO?

Attualmente la Sauber gareggia in Formula 1 con il marchio Alfa Romeo.
Le discussioni tra Audi e Sauber sono ora in fase avanzata, dopo che il proprietario della Sauber Finn Rausing ha rifiutato un’offerta di Michael Andretti per l’acquisto del team per 350 milioni di euro alla fine dello scorso anno, scrive il sito di notizie sul motorsport.

Audi è disposta a pagare di più rispetto ad Andretti per una quota minore della società e Rausing rimarrà nel consiglio di amministrazione come proprietario di minoranza, secondo quanto riferito da fonti di motorsport.com, insieme alla promessa di sviluppare ulteriormente la Sauber come team di fabbrica sulla falsariga dell’assetto BMW-Sauber del periodo 2006-2009. Il piano prevede anche di continuare a costruire i telai della squadra a Hinwil, in Svizzera.

Un’altra connessione Audi-Sauber di rilievo viene dal passato: l’attuale CEO di Audi, Markus Duesmann, è stato responsabile del gruppo propulsore di F1 del team BMW-Sauber F1 dal 2007 al 2009.