Dal 2024 addio al Ford Transit Connect

I giorni del Ford Transit Connect sono ormai contati. L’azienda dell’ovale blu ha deciso di rinunciare a questo modello e non sostituirà quello venduto dall’altra parte dell’Atlantico. Ford ha deciso di annullare il piano di rinnovamento totale previsto per questo furgone, che doveva essere prodotto in Messico insieme al Bronco Sport e al Maverick.

Sono passati più di due anni da quando si sono viste le prime foto spia di un mulo del Ford Transit Connect di nuova generazione e da allora non se ne sono più visti, nemmeno il prototipo di produzione opportunamente camuffato. L’azienda dell’ovale blu assegnò a questo modello il codice di sviluppo “V758”, chiedendo ai suoi abituali fornitori le quotazioni di alcuni componenti.

Ma i piani per lo sviluppo di un piccolo modello commerciale Ford basato sugli Stati Uniti, che sarebbe stato costruito nello stabilimento Ford in Messico insieme al Bronco Sport e al Maverick, sono falliti. Il costruttore dell’ovale blu ha deciso di eliminare la nuova generazione del Ford Transit Connect, il cui arrivo era previsto per il 2024 e con vendite stimate di 40.000 unità all’anno. Una decisione ormai nota ma che, secondo fonti americane, è stata presa fin dall’inizio dell’anno.

FORD TAGLIA LA GAMMA

Le basse vendite sono la chiave dell’addio al Ford Transit Connect

Inizialmente, il motivo principale di questa decisione si basa sugli scarsi risultati di vendita del furgone negli ultimi anni sul mercato nordamericano.

Nel 2020 le vendite del modello sono diminuite del 17% e quest’anno il risultato non è stato migliore. Nei primi sette mesi dell’anno, fino allo scorso luglio, ha accumulato solo 15.919 unità, un calo significativo del 15%, con un piccolo aumento del 6,3% nel mese di febbraio.

Questo è il motivo principale per escludere una nuova generazione. Tuttavia, il Transit Connect potrebbe sopravvivere se il produttore esportasse la nuova generazione del Tourneo Connect sviluppata insieme a Volkswagen, dato che l’attuale modello venduto negli Stati Uniti lascia le linee di produzione in Spagna per gli Stati Uniti. Una soluzione che è stata completamente esclusa anche da fonti Ford che preferiscono rimanere completamente anonime, in quanto la politica del marchio è quella di non parlare di strategie future per i prossimi modelli, tanto meno di decisioni interne.

Il Ford Transit Connect lascerà quindi il mercato statunitense alla fine del 2023, anche se il nuovo modello, che ha già iniziato la produzione e la commercializzazione in Europa, non è in pericolo. Dall’altra parte dell’Atlantico, la divisione commerciale si concentrerà esclusivamente sulle diverse opzioni offerte dalla nuova generazione di Ford Transit, con la nuova variante elettrica dell’e-Transit e un’opzione più giocosa in arrivo nel 2023, con la capacità off-road del Transit Trail.