Home anteprime Nuova Suzuki Vitara 2024: Anteprima Esclusiva

Nuova Suzuki Vitara 2024: Anteprima Esclusiva

0
1544

La nuova Suzuki Vitara è oramai dietro l’angolo e si susseguono Anticipazioni sul futuro del modello.

Oltre alle vendite in India e Giappone, il nuovo SUV compatto punterà anche ai mercati esteri come Africa ed Europa.

Il segmento dei SUV compatti si sta preparando a una grande scossa con l’arrivo dei nuovi gemelli SUV di Toyota e VW. Suzuki ha la S-Cross in questo segmento, ma le sue vendite non sono neanche lontanamente paragonabili a quelle delle rivali leader del segmento.

Grazie alla partnership con Toyota, Suzuki è ora in una posizione migliore per puntare ai mercati globali in modo più aggressivo. Nei mercati esteri, il nuovo SUV compatto potrebbe riscuotere un notevole successo.

Suzuki esporta attualmente le sue auto in oltre 100 Paesi in tutto il mondo dal 1986 e il numero complessivo di esportazioni si aggira intorno ai 22,5 milioni di veicoli. Nell’anno fiscale 2022, le esportazioni di Maruti sono state pari a 2.38.376 unità. Si tratta della cifra più alta mai raggiunta dall’azienda in un anno finanziario. Alcune delle auto più popolari all’estero sono Baleno, Swift, Dzire, Brezza e S-Presso.

LA NUOVA SUZUKI VITARA

Sulla base delle foto spia trapelate, Pratyush Rout ha creato dei rendering digitali della prossima Suzuki Vitara 2022. Il nuovo SUV probabilmente sarà offerto anche con colori a doppia tonalità.

La nuova Suzuki Vitara sarà basata sulla piattaforma Global-C di Suzuki. Questa è attualmente in uso con Ciaz, S-Cross e Vitara Brezza della generazione attuale. Entrambi i SUV compatti monteranno il motore Dual-Jet K15C di Suzuki, già presente nei modelli indiani Ertiga e XL6.

A bordo della Ertiga, il propulsore ibrido intelligente da 1,5 litri genera 103 CV di potenza massima a 6.000 giri/min e 136,8 Nm di coppia massima a 4.400 giri/min.

Le opzioni di trasmissione comprendono il manuale a 5 rapporti e il 6AT. È probabile che questa configurazione sia la stessa per le varianti mild-hybrid del nuovo SUV. Per le varianti full hybrid, i SUV riceveranno un sistema fornito da Toyota con il noto cambio CVT.

Quando sarà presentata? Il debutto della nuova Suzuki Vitara è previsto nel 2024. Al momento non ci sono informazioni più concrete ma vi terremo aggiornati a riguardo.

LA STORIA DI SUZUKI VITARA

Le idee semplici sono spesso le più riuscite, e il piano di Suzuki quando lanciò la Vitara nel 1988 era molto semplice: produrre un veicolo compattoleggero e adatto all’uso in fuoristrada da collocare sopra nella sua gamma sopra alla Jimny.

Il design della carrozzeria della prima generazione della Vitara era caratterizzato da una combinazione di superfici squadrate a cominciare dalla forma del parabrezza. C’era anche una ruota di scorta montata posteriormente per mostrare la sua robustezza da 4×4.

Un passo corto di 2.200 mm significava anche una maggiore maneggevolezza. Suzuki raggiunse anche l’obiettivo di rendere il Vitara leggera con un peso inferiore a 1.000 kg.

Nel 1991, Suzuki ampliò l’offerta della Vitara con l’aggiunta di una versione a cinque porte e adottò un convertitore catalitico per limitare le emissioni di CO2.

A livello mondiale, la prima generazione di Vitara ha venduto circa 1,1 milioni di unità in nove anni e mezzo di carriera.

Il 1998 vide l’introduzione della seconda generazione e con essa un cambio di nome: ora era Grand Vitara. Questo nuovo modello rappresentava una risposta alle crescenti richieste di maggiore sicurezza e più spazio; da qui il nome “Grand”.

Il Grand Vitara proponeva una griglia distintiva e massiccia. La fiancata si distingueva per lo stile tagliente ereditato dalla generazione precedente con i solidi montanti C della versione a cinque porte che garantivano un’ottima abitabilità interna.

Nel 2000, Suzuki aumentò la comodità consentendo ai conducenti di commutare il cambio tra due e quattro ruote motrici usando un interruttore, piuttosto che una leva nella prima generazione di Vitara.

Nel 2001, Suzuki Grand Vitara propone una versione a sette posti che era più grande di 320 mm in termini di passo e di 485 mm in termini di lunghezza complessiva.

La terza generazione della Suzuki Vitara, sempre denominata “Grand”, fece il suo debutto sul mercato nel 2005. Il design si caratterizzata per gli ampi battistrada e i parafanghi audacemente svasati a trasmettere forza e stabilità. Le sospensioni indipendenti anteriori e posteriori permettevano una buona stabilità su strada anche alle alte velocità e anche una grande attitudine all’uso in fuoristrada.

Le vendite combinate delle prime due generazioni della Suzuki Grand Vitara hanno raggiunto più di 1,7 milioni di unità.

Ottobre 2014, più di 25 anni dopo il debutto della prima generazione della Suzuki Vitara, Suzuki torna al più semplice nome Vitara con la quarta generazione del modello. Anche la gamma è stata semplificata. Il modello diventa un SUV compatto a cinque porte.

Al centro del progetto il sistema a trazione integrale Allgrip 4×4. Con il restyling del 2016, Suzuki Vitara si arricchisce con l’arrivo del nuovo motore ibrido che taglia i consumi del 15% e le emissioni di CO2 fino al 20%.

Le vendite aggregate della Suzuki Vitara in 190 paesi e territori del mondo dal 1988 hanno raggiunto circa tre milioni di unità.