HomeproveProva su strada Renault ZOE Intens | 52kWh 135CV

Prova su strada Renault ZOE Intens | 52kWh 135CV

Non vedevo l’ora di provare finalmente su strada Renault Zoe la compatta 100% elettrica record di vendite in Europa.

Giunta alla sua terza generazione dopo il lancio commerciale nel 2013, Renault Zoe si aggiorna con il tradizionale restyling di metà carriera, ma conserva le dimensioni di sempre. Larga un 1.73, lunga 4.08 m è alta 1.56 la Zoe si muove agile tanto nel traffico cittadino quanto in extraurbano. Il design si caratterizza per il frontale particolarmente aggressivo con i fari anteriori full led che si fondono perfettamente con la griglia anteriore che ospita un grande logo Renault a celare la presa di ricarica.

Allestimento top di gamma Intens significa anche cerchi in lega da 17 pollici particolarmente carini perché riempiono completamente i passaruota e poi che dire della fiancata con la linea di cintura che tende a salire in maniera importante verso il retro.

Dietro troviamo fanali full led con freccia direzionale dinamica e il dettaglio della maniglia porta integrata nei montanti posteriori.

RENAULT ZOE SU STRADA

Per questa prova su strada sono al volante di Renault Zoe nella versione top di gamma da 135 CV e 245 Nm di coppia. La trazione è anteriore e la batteria è da 52 kWh. 
Volendo al listino c’è anche la meno potente versione da 120 cavalli, però oggettivamente questa top di gamma ci permette di vivere in maniera ancora migliore il peso della vettura di 1502 kg di cui 326 rappresentati dalla sola batteria. Quest’ultima è posizionata nel pianale e quindi schiaccia a terra la vettura permettendoci di affrontare anche sostenuto i tornanti più stretti. 
Su strada la Renault Zoe si muove disinvolta con le sospensioni assorbono bene le buche più profonde lo sterzo è abbastanza preciso ma va detto che la vettura non è comunque una velocista consideriamolo 0-100 coperto in 9,5 secondi con l’auto che prosegue poi fino a una velocità massima di 140 km/h.

Il vero punto di forza è l’autonomia. Grazie all’ottimizzazione della batteria riusciamo a portare a casa, senza troppo sforzo, una media consumi 17 kWh su 100 km questo significa fare 300 km con una sola ricarica. Si tratta di un dato molto soddisfacente, se consideriamo che Renault dichiara 386 km di autonomia nel ciclo di omologazione WLTP. 
A seconda dell’infrastruttura utilizzata i tempi di ricarica variano e di molto. Consideriamo però che grazie al sistema di bordo Charmeleon possiamo ricaricare senza problemi Renault Zoe presso tutte le infrastrutture ad oggi disponibili comprese le colonnine ultra rapide, grazie alla presa di ricarica Combo da 50 kW
A casa a 2,3 kW impieghiamo 32 ore, ma se ci spostiamo alla colonnina da 11 kW per ricaricare Renault Zoe impieghiamo 6 ore mentre a 22 kW in corrente alternata, invece scendiamo a 3 ore, ma a 50 kW con la corrente continua riusciamo a portare la batteria da zero 80% in un’ora e 10. 
I tempi di ricarica sono quindi molto ragionevoli, consideriamo anche che la vettura sfrutta al meglio la frenata e la decelerazione per immagazzinare in potenza all’interno della batteria. Inoltre su Renault Zoe, abbiamo la modalità Brake che va a sfruttare ancora di più la rigenerazione senza però essere dotata di una vera e propria “one pedal drive” che troviamo Molte auto 100% elettriche, ma effettivamente ci accorgiamo di come l’auto vada a caricare in maniera importante la batteria basterà quindi semplicemente sollevare il piede dal pedale dell’acceleratore. 

GLI INTERNI

L’abitacolo di Renault Zoe si caratterizza per il quadro strumenti completamente digitale che abbinato al sistema di infotainment centrale touch da 9 pollici. 
Quest’ultimo disposto in verticale e facilmente accessibile e ci permette di sfruttare anche il mirroring Apple carplay e Android auto, non manca la radio digitale e l’applicazione “My Renault” attraverso la quale possiamo gestire la vettura da remoto temporizzando ad esempio la ricarica della batteria o impostando il riscaldamento o la climatizzazione dell’auto da remoto per trovarla alla nostra temperatura ideale. 
Ricca la suite ADAS, non abbiamo la guida autonoma di secondo livello, però abbiamo diversi dispositivi come il mantenimento della corsia cruise control che purtroppo non è attivo il Lane assist e c’è anche il blind spot con un led in corrispondenza degli specchietti esterni per tenere avvisarci della presenza di veicoli o motoveicoli in avvicinamento laterale. 
Buona l’abitabilità sia anteriore che posteriore complice il tetto che non scende molto in corrispondenza della seconda fila di sedili, quindi non manca lo spazio per le ginocchia e per la testa e abbiamo a disposizione un bagagliaio da 338l questo perché la batteria della Renault Zoe integrata nel pianale e non ruba posto ai bagagli, è vero che purtroppo la soglia di carico è abbastanza alta e questo rende complesso riporre oggetti più pesanti. 
Infine i prezzi quanto costa il Renault Zoe 2022 in allestimento top di gamma Intens?
Il prezzo di listino è di circa 34.500 € ma dobbiamo però aggiungere diversi accessori presenti a bordo dell’esemplare in prova che quindi ha un prezzo finito di circa 38.000 € ai quali però vanno detratti eventuali incentivi statali con locali previsti per l’acquisto di vetture 100% elettriche. 

ULTIMI POST