HomelifestyleLo stunt Red Bull danneggia la cattedrale di Kiev

Lo stunt Red Bull danneggia la cattedrale di Kiev

Un drift stunt organizzato per promuovere la bevanda energetica Red Bull a Kiev, in Ucraina, ha fatto infuriare i funzionari della città. Sembra che l’esibizione abbia messo in pericolo il pubblico e una cattedrale di grande importanza storica.

L’acrobazia ha visto due auto inseguirsi intorno a una statua nella piazza di fronte alla cattedrale di Santa Sofia, che è patrimonio mondiale dell’UNESCO. Anche se Red Bull ha chiesto alla città il permesso di filmare l’acrobazia, il vicesindaco Konstiantyn Usov ha detto in un post su Facebook che i funzionari della città avevano negato il permesso.

Secondo le autorità l’azienda si sarebbe recata comunque a registrare con la star locale del rap Alyona Alyona sul sedile del passeggero e non facendo alcuno sforzo per chiudere la piazza ai pedoni.

KIEV CONTRO RED BULL

“Red Bull ha agito di mattina presto, di nascosto, senza misure di sicurezza per proteggere i pedoni, mettendo a rischio decine di vite”, ha scritto Usov. “La gente andava al lavoro e i risultati avrebbero potuto essere davvero tragici”.

Al di là del pericolo per il pubblico, le auto da drifting, guidate da Conor Shanahan e Oleksandr Grynchuk, hanno lasciato segni di pneumatici su oltre di 2.000 metri quadrati di mattoni gialli tradizionali.

Un funzionario della Red Bull ha poi postato un video che mostra gli equipaggi che tentano di rimuovere i segni dei pneumatici dicendo “sarà meglio di prima”, ma senza successo, riferisce KYVU. L’uscita riporta anche che la polizia ha aperto un’indagine sull’incidente, nonostante sia stata accusata da Usov di aver dato l’ok all’evento.

spot_img

ULTIMI POST