HomeblogAddio alla Volkswagen Sharan, fine della MPV da 7 posti

Addio alla Volkswagen Sharan, fine della MPV da 7 posti

C’è un cambiamento nell’aria in casa Volkswagen. Il marchio, che è alle prese con una trasformazione epocale con l’arrivo della sua gamma ID elettrico, ha infatti annunciato un addio. VW ha deciso di ritirare uno dei suoi modelli di punta, la Sharan. Infatti, in totale silenzio, la ditta di Wolfsburg ha fatto sparire la monovolume dal suo listino, senza dire una parola, né rendere al modello un ultimo omaggio.

ADDIO MONOVOLUME

La Volkswagen Sharan è parte della storia del marchio, da quando è stata lanciata nel 1995. Il modello è stato prodotto fino al 2021 ed ha conosciuto due generazioni. Con il restyling del 2015, la Sharan aveva poi beneficiato di un design aggiornato, al fine di competere con le stelle del segmento, come la Renault Espace, Ford Galaxy e S-Max, tra gli altri. E il minimo che possiamo dire è che è stato un successo, dato che, tra ik 1995 e il 2010, VW ha venduto 670.000 unità della modello.
Come tutti sappiamo, gli MPV non sono più in voga, con grande dispiacere delle famiglie numerose, che non hanno più molta scelta. Tuttavia, molti produttori offrono minivan derivati da veicolicommerciali leggeri. Tra questi il Citroën Spacetourer, il Peugeot Rifter e Caddy della Volkswgaen.

I tedeschi hanno presentato il nuovissimo Multivan. Basato sulla piattaforma MQB del Gruppo Volkswagen, questo minivan è disponibile in due versioni, di 4,97 e 5,17 metri. Diversi i motori disponibili, benzina e diesel, così come un ibrido plug-in da 218 cavalli. Il nuovo Volkswagen Multivan sarà poi lanciato alla fine dell’anno, per un prezzo che rimane per il momento ignoto.

spot_img

ULTIMI POST