HomelifestyleBaidu e Baic per i taxi a guida autonoma in Cina

Baidu e Baic per i taxi a guida autonoma in Cina

Baidu ha unito le forze con la casa automobilistica cinese BAIC Group. In arrivo 1.000 taxi a guida autonoma nei prossimi tre anni che saranno distribuiti per le strade della Cina.

I veicoli saranno gestiti attraverso il programma Apollo di Baidu e saranno prodotti dal brand Arcfox di BAIC.

Le aziende sostengono che ogni veicolo può essere costruito 480.000 yuan (circa 75.000$) rispetto alla media di 1 milione di yuan (155.000 $) per un veicolo autonomo con capacità simili.
Resta inteso che i nuovi robotaxi Apollo Moon saranno basati sull’Arcfox Alpha-T che è stata presentata l’anno scorso. Questi veicoli saranno dotati di 13 telecamere e 5 radar a onde millimetriche e incorporeranno anche un assistente vocale alimentato dall’intelligenza artificiale.

TAXI A GUIDA AUTONOMA

Ogni veicolo utilizzerà l’architettura ANP-Robotaxi di Baidu che è attualmente testata sulle strade di Pechino, Shanghai, Guangzhou e Chongqing. Baidu dice che la sua attuale flotta di veicoli autonomi ha percorso nei test oltre 12 milioni di chilometri una cifra che sta crescendo di 40.000 km al giorno.

Baidu ha sempre più concorrenti nella stessa Cina. Per esempio, il gigante del ride-hailing Didi sta sviluppando auto a guida autonoma, così come startup più piccole come WeRide e Pony.ai, entrambe le quali stanno testando prototipi autonomi su strade pubbliche.

spot_img

ULTIMI POST