HomeblogAudi dice addio ai motori termici dal 2026

Audi dice addio ai motori termici dal 2026

Come sappiamo le case automobilistiche devono rispettare i nuovi e severi standard dell’UE in materia di CO2. Questi stabiliscono che le case automobilistiche devono ridurre le loro emissioni fino al 60% entro il 2030.

Audi, controllata dal gruppo Volkswagen, vuole convertire sempre più modelli alla trazione elettrica. Tuttavia, i motori benzina e diesel continueranno ad essere venduti.

La casa automobilistica sta fissando obiettivi di trasformazione ancora più alti.

Audi non vuole produrre nuovi modelli con motori a combustione a partire dal 2026. Secondo gli ambienti del gruppo, il capo di Audi Markus Duesmann ne ha parlato ai suoi a Ingolstadt giovedì.

Secondo i piani, dopo i modelli Etron ed Etron GT già introdotti, il SUV Q6 sarà il prossimo SUV elettrico. Dopo anche l’A6, l’A4 e l’A3 saranno convertite all’elettrico. Tuttavia, i modelli a combustione continueranno ad essere venduti.

LA STRATEGIA DEL GRUPPO VW

La casa madre Volkswagen aveva già annunciato nel 2019 che avrebbe smesso di sviluppare motori a combustione dal 2026. Anche Porsche, prevede di eliminare gradualmente i motori a combustione interna, tranne per la 911.

Oltre ad Audi, anche Volvo ha annunciato la sua uscita dalla tecnologia a combustione interna. Il capo di Daimler, Ola Källenius, sta anche pianificando un’uscita anticipata dal motore a combustione interna. Il capo di BMW Oliver Zipse non è ancora disposto a impegnarsi per una fine anticipata della produzione di benzina e diesel.

ULTIMI POST