HomeblogRenault e Dacia seguono Volvo, velocità limitata a 180km/h

Renault e Dacia seguono Volvo, velocità limitata a 180km/h

Renault si è impegnata a ridurre il numero di incidenti nei suoi futuri veicoli e quelli di Dacia mettendo un limitatore elettronico alla loro velocità massima.

Di conseguenza, i loro prossimi modelli non potranno superare i 180 km/h e saranno dotati di un sistema di controllo automatico della velocità. Il ‘Safety Coach‘, regolerà il limite di velocità secondo la legislazione locale considerando anche le condizioni climatiche.

Questa novità è stata comunicata in una riunione degli azionisti la scorsa settimana dal CEO di Groupe Renault Luca de Meo. L’eccesso di velocità rappresenta un terzo degli incidenti automobilistici mortali. “Un limite di velocità non è una panacea, ma vale la pena se si può salvare anche una vita umana”, ha detto de Meo.

LA SICUREZZA AL CENTRO

La pubblicazione tedesca, Spiegel, afferma che un limite di velocità di 130 km/h è stato introdotto nel 2002 su un tratto di 62 chilometri dell’autostrada A24 in Germania, che in precedenza non aveva limiti di velocità. Il risultato è stato che il numero di incidenti si è dimezzato. Dal 1996 al 2002, 1.850 automobilisti sono stati feriti in incidenti su quel tratto, e dopo l’introduzione del limite di velocità, il numero è sceso a 799 nello stesso numero di anni.

Sappiamo già che Volvo ha limitato la velocità massima delle sue nuove auto a 180 km/h dallo scorso anno. La decisione ha scatenato critiche, ma la casa automobilistica svedese ha detto che se la scelta può salvare vite umane. Del resto, tranne l’autobahn tedesca (in alcuni tratti), non ci sono molte strade pubbliche dove si può viaggiare oltre i 130 km/h in Europa.

spot_img

ULTIMI POST