Nuova DS7 Crossback 2021, il Restyling in Anteprima Rendering

Dopo aver svelato le Peugeot 3008 e 5008, l’operazione di “lifting dei SUV compatti” del Gruppo PSA proseguirà con Opel Grandland X (nel 2021) e poi sulla Citroën C5 Aircross (2022). Anche la DS7 Crossback, basata sulla stessa piattaforma comune, è pronta a cambiare. Auto-Moto ha realizzato questo rendering che rappresenta le modifiche apportate alla DS7 Crossback.

La DS7 Crossback è stata lanciata nel 2017 e sfida direttamente i concorrenti Audi, BMW e Mercedes. Il restyling del DS7 Crossback, a quattro anni dal suo lancio, dovrebbe concentrarsi sul frontale. I team di progettazione del DS hanno raccomandato una semplificazione della griglia anteriore. Quest’ultimo potrebbe ridurre la superficie cromata, mentre la griglia potrebbe essere leggermente abbassata nel paraurti. Linee più semplici, nello spirito della concept car DS Aero Sport Lounge, vista la scorsa primavera.

Nella parte posteriore è atteso un nuovo design delle luci e ci sarà anche l’introduzione di cerchioni ridisegnati.

A bordo, i progettisti del DS dovrebbero essenzialmente rivedere i colori e i materiali. Il design dell’abitacolo non dovrebbe essere modificato, ma potrebbero farsi largo dei nuovi pannelli digitali, con una migliore risoluzione e reattività. I sedili posteriori potrebbero essere riscaldati e ventilati, come recentemente adottato dalla grande berlina DS9.

Sotto il cofano, la DS7 Crossback non dovrebbe sconvolgere la sua gamma di motori. Attesa una variante ad altissime prestazioni, con il motore ibrido ricaricabile da 360 CV della Peugeot 508 PSE. Per guidare al 100% in elettrico, dovremo aspettare la seconda generazione, che è prevista entro il 2024.