HomeblogApre in Germania la prima autostrada riservata ai Camion elettrici

Apre in Germania la prima autostrada riservata ai Camion elettrici

Aperta in Germania la prima strada elettrificata situata vicino a Francoforte. La corsia riservata è attualmente percorsa da cinque camion Scania appositamente allestiti. Il riscaldamento globale, l’inquinamento e l’esaurimento dei combustibili fossili sono alcune delle maggiori preoccupazioni dei giorni nostri e i governi di tutto il mondo stanno lavorando duramente per trovare soluzioni sostenibili per affrontare questi problemi.

Al momento, l’UE ha alcune delle leggi più severe in materia di emissioni dei veicoli, e vari paesi europei si sono impegnati a ridurre le emissioni di CO2 nei prossimi anni. La Germania ha escogitato una brillante soluzione: un’autostrada elettrificata per camion elettrici. Sviluppato da Siemens, il sistema utilizza cavi aerei per consentire ai camion di prelevare energia su un tratto di 5 km dell’autostrada A5 in Assia. Quando non guidano sulla “eHighway”, i camion vanno a sfruttare i loro motori ibridi (diesel/elettrici).

Siemens sostiene che il sistema eHighway comporta una significativa riduzione delle emissioni di CO2 e NOX. Mentre sono collegati ai cavi elettrici, i camion potranno viaggiare fino a 90 km/h. La Germania aveva lanciato eHighway nel maggio dello scorso anno e da luglio 2020 la strada è pienamente operativa per gli ‘eTrucks’. Al momento sono operativi cinque camion ibridi Scania R450 gestiti da cinque diverse aziende – Schanz, Meyer Logistics, Contargo, Merck e Knauf Group.

I dati di questi camion pesanti saranno raccolti per essere esaminati, per determinare la fattibilità e i vantaggi reali di tali eHighways. Heinrich Kerstgens, Co-Direttore della gestione di Contargo, ha dichiarato: “Se il feedback sarà positivo, e se circa un terzo della rete autostradale tedesca sarà dotata di linee elettrificate, in futuro circa l’80% dei camion immatricolati in Germania potrà operare in modalità elettrica utilizzando questa tecnologia. Ciò contribuirà in modo davvero significativo alla riduzione delle emissioni di CO2″.

L’industria dei camion è uno dei maggiori consumatori di petroli. Con gli autocarri a trazione elettrica, c’è un enorme potenziale per ridurre la dipendenza dal diesel in particolare, e dai combustibili fossili in generale. La Germania sta già conducendo dei test anche sulla Schleswig-Holstein (A1), e presto anche in Baden-Württemberg (B462).

spot_img

ULTIMI POST